Allarme spiagge italianetutti a rischio impetigine

La paura sulle spiagge dell’Adriatico sta salendo vertiginosamente poiché a causa dell’acqua inquinata, i casi di gastroenterite stanno notevolmente aumentando. Non solo problemi legato all’apparato digerente ma anche dermatologici con bolle che compaiono sulla pelle proprio dopo aver fatto il bagno. L’ultima segnalazione riguarda l’impetigine ovvero un’infezione contagiosa dovuta a germi piogeni che colpisce proprio la cute nei bambini.

Una variante più dannosa e preoccupante dell’impetigine è la bollosa con pustole molto dolorose da cui fuoriesce sangue misto a pus. A causare la patologia può essere il mare ma anche la sabbia sporca e l’umidità. Bisogna, quindi, prestare molto attenzione alle condizioni di pulizia di mare e spiaggia, consiglio fondamentale, inoltre, è fare una doccia subito dopo il bagno in acqua per pulire ogni eventuale traccia batterica. Per i bambini, nel caso in cui compaia ugualmente un forte prurito, è bene rivolgersi subito al pediatra. Massima attenzione anche all’alimentazione, cibi contaminati dalla sabbia possono provocare forti gastroenteriti con conseguente vomito e dissenteria. Fonte: retenews24.it

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 02/08/2015 5:10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *