«Aspettando Campovolo», i primi passi di Ligabue

Dovrebbero fare un piccolo monumento a SkyArte HD. Motivo? È l’unico canale della televisione digitale e di quella satellite che ha scelto di fare «altre cose»: tematiche, piacevolmente di nicchia, intelligenti. Trasmette programmi alternativi a una tv sempre più cioccolatizzata. La nuova proposta del Canale 400 di Sky (ma si vede anche sul 120): in vista del concertone – cult del prossimo 19 settembre, ovvero Campo-volo, la festa 2015, show nel quale il mattatore assoluto e unico sarà Luciano Ligabue, stasera e mercoledì 15 luglio sarà possibile sintonizzarsi alle 21.10 e vedere le prime due puntate di Aspettando Campovolo – Ligastory con lo stesso rocker di Correggio protagonista.

Stasera la prima parte dello special racconterà dell’incontro tra un Liga imberbe («In quegli anni ero anche pieno di insicurezze», racconta Luciano nel filmato) e Pierangelo Bertoli, l’ingaggio con il produttore Angelo Carrara, la veloce realizzazione del primo disco in un piccolo studio di Milano insieme a Claudio Dentes e a Paolo Panigada di «Elio e le Storie Tese», e ancora, il primo contratto scritto in fretta su un fogliettino a quadretti da un discografico timoroso di «perdere» Ligabue. E poi la vittoria del Festivalbar nella categoria giovani oltre ai primi concerti lontano da casa. C’è anche la spiegazione autobiografica della canzone Marlon Brando siamo noi.

Mercoledì 15 la seconda puntata racconterà la nascita di un altro album epico per Liga (Buon compleanno Elvis) e comesononate Certe Notti, Viva!, Quella che non sei, I ragazzi’sono in giro, La forza della banda. La terza parte del special sarà programmata a settembre, addosso del concerto. Racconterà di come Liga si prepara ad accogliere un evento di immensa portata quale sarà il concerto di Campovolo – La festa 2015.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 08/07/2015 7:33

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *