Caso raro all’ospedale di Perugia: bambina nasce con 2 denti

Dopo un parto naturale ieri, martedì 18 gennaio, una bambina – venuta alla luce in buone condizioni generali – presentava alla nascita due incisivi inferiori sovrannumerari semi-inclusi.

Un caso medico più unico che raro all’ospedaleSanta Maria della Misericordia.

I dottori dell’ospedale hanno deciso di contattare il Dipartimento di chirurgia orale non sapendo bene come intervenire. Il responsabile, Prof Giuseppe Lomurno ed il Dr. Daniele Paradiso concordavano per eseguirne l’estrazione, “al fine di evitare complicanze, quali inalazione degli elementi dentari e lesioni alla mamma durante l’allattamento”. L’intervento è stato eseguito a 24 ore dalla nascita, lasciando la piccola nella propria culla, negli ambulatori di Odontoiatria. Qualche anno fa si era verificato un evento simile quando Lorenzo era nato con 2 denti.

Un caso molto raro quello accaduto all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove una bambina è nata con due denti. La piccola, venuta alla luce con parto naturale, presentava due incisivi inferiori “sovrannumerari semi-inclusi”. E’ in buone condizioni generali. “Un caso che si presenta in media in due-tre nati ogni 10mila”, spiega la struttura sanitaria. I medici hanno deciso di togliere i dentini.

Estratti i due denti per evitare complicanze – Di fronte a questa situazione particolare, i medici hanno chiesto la consulenza della struttura dipartimentale di Chirurgia orale. Il responsabile, prof. Giuseppe Lomurno ed il dottor Daniele Paradiso hanno ritenuto necessario eseguire l’estrazione dei due denti “al fine di evitare complicanze, quali inalazione degli elementi dentari e lesioni alla mamma durante l’allattamento”, come hanno spiegato gli stessi sanitari all’ufficio stampa.

La bambina sta bene – L’intervento è stato eseguito a 24 ore dalla nascita, lasciando la piccola nella propria culla, negli ambulatori di Odontoiatria. La bambina sta bene e dopo un breve tempo di osservazione è stata portata alla mamma per l’allattamento.

Chiunque abbia avuto la fortuna di diventare genitore, ricorda perfettamente l’attesa (e talvolta lo strazio) legata allo spuntare dei primi dentini del loro bambini, fenomeno spesso imprevedibile che si colloca in archi temporali piuttosto variabili e si manifesta con un disagio che può essere molto lieve o molto intenso.

Esistono poi casi rarissimi e piuttosto sfortunati in cui la comparsa dei dentini è talmente prematura da aver luogo già all’interno del grembo materno, dando origine ad un parto in cui il neonato si trova insolitamente provvisto di una dentatura tanto precoce, quanto assolutamente non idonea alle funzione alimentare che il piccolo deve svolgere e al corretto sviluppo della sua arcata dentale.

L’eventualità, che si manifesta in 2 o 3 casi ogni 10 milagestazioni, si è recentemente concretizzata presso l’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove medici e ostetrici hanno assistito alla nascita di una bambina provvista dei due incisivi inferiori,passata rapidamente suo malgrado dal lettino della sala parto a quello del dentista, in attesa che il personale medico le asportasse entrambi i denti.

Anche a fronte del piccolo miracolo del quale sono stati testimoni i medici e gli infermieri umbri, non è stato infatti possibile salvaguardare la precocissima dentatura della bambina, in base a motivazioni legate, appunto, a possibili problematiche destinate a sorgere nel corso dei mesi successivi e connesse con lo sviluppo del cavo orale della piccina e con la possibile inalazione di elementi dentali durante le fasi post natali.

Comunque in ottima salute e fuori da alcuna forma di pericolo, la piccola nata a Perugia ha rappresentato un’insolita testimonianza di quanto il processo legato alla dentizione possa essere strano e imprevedibile, anche se, a ben vedere, tutto questo i genitori lo sanno già, anche senza bisogno di casi estremi.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 20/01/2016 13:02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *