Chiamano i soccorsi ma nessuno arriva, muore incastrata in auto dopo 3 giorni di agonia

Assurda morte per una 25enne britannica, Lamara Bell, deceduta dopo ben tre giorni di agonia incastrata nell’auto a seguito di un incidente stradale. Come raccontano i media locali, la donna stava viaggiando in auto con il compagno in una strada isolata nei pressi di Bannockburn, nello Stirlingshire, in Scozia, quando improvvisamente per cause non accertate la vettura ha sbandato finendo fuori strada. L’uomo al volante è morto sul colpo mentre la donna, madre di due bambini, è rimasta ferita gravemente ma era viva.

Qualcuno accortosi successivamente della presenza dell’auto andata fuori strada ha allertato i soccorsi con una chiamata alla polizia locale, ma incredibilmente sul posto non è intervenuto nessuno per ben tre giorni. Solo tre giorni dopon cioè quando è arrivata una nuova chiamata di emergenza da un passante, questa volta al centro di soccorso, sul posto è arrivata un’ambulanza e i vigili del fuoco che hanno tirato fuori la donna gravissima ma ancora viva. Trasportata prima nel vicino ospedale e poi a quello di Glasgow, purtroppo però per lei le cure non sono bastate ed è morta qualche giorno dopo.

Solo successivamente la polizia ha scoperto che vi era stata già una chiamata di emergenza e che nessuno era intervenuto sul posto. I famigliari della donna descrivono il comportamento della polizia come “assolutamente sconvolgente” paragonandolo ad un “omicidio colposo”. Le autorità locali hanno annunciato che è stata avviata un’indagine sul caso per capire cosa non abbia funzionato e per accertare eventuali responsabilità nella catena di comando.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 12/07/2015 19:19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *