Con il Mermaiding diventi una Sirena

Tramutarti in una sirena: il sogno che avevi da bambina diventa realtà. Per realizzarlo puoi iscriverti a un corso di mermaiding, disciplina importata dagli Usa e che in Italia sta riscuotendo sempre più successo. Ci vuole poco: «Occorre presentare un certificato per la pratica dello sport non agonistico ed essere già discrete nuotatrici», spiega Francesca Magnone, istruttrice di mermaiding dell’Alpha diving center, a Golfo Aranci (OT).

In 4 lezioni puoi già imparare a danzare nell’acqua e, se poi ti appassioni, arrivare a creare vere e proprie coreografie. «Ci si sposta attraverso il movimento ondulatorio del corpo e la spinta delle gambe», specifica l’esperta. Si inizia eseguendo degli esercizi di acquaticità con una monopinna, quindi si indossa la coda da sirena, un po’ più impegnativa perché blocca gli arti inferiori, non solo i piedi.

L’esercizio base è la battuta di gambe, che copia quella dello stile a farfalla. «Ma è anche importante imparare a muoversi con fluidità. Durante i corsi si apprendono le basi delle tecniche di apnea e, nell’ultima lezione della versione basic proponiamo i rudimenti delle nozioni di soccorso, per essere in grado di aiutarsi e aiutare, in caso di problemi», specifica Magnone.

I benefici sono molti: «Si nuota sotto il pelo dell’acqua, in immersione, quindi si allena in modo intenso il sistema cardiocircolatorio. Inoltre, praticando mermaiding almeno un paio di volte alla settimana, si rassodano e tonificano addominali, glutei e gambe, divertendosi e rilassandosi», spiega l’esperta. Poi, una volta acquisite le tecniche di base, è possibile iscriversi al ciclo di secondo livello, dedicato alle coreografie sott’acqua con capriole, capovolte, avvitamenti, passaggi sopra e sotto le altre sirene.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 03/08/2016 12:00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *