Cosa Mangiare durante l’Allattamento?

Cosa Mangiare durante l’Allattamento? Segui i consigli della nostra Ostetrica.

Durante l’Allattamento si può Mangiare Tutto! (anche caffè, tè, bibite gassate), tranne ovviamente cibi che la mamma non tollera molto: ad esempio, se la mamma sa che ogni volta che mangia le fragole, la cioccolata o un altro alimento, avverte disturbi anche lievi (orticaria, dolori addominali…), allora meglio che questi alimenti non vengano assunti.

Potete tornare a Mangiare gli Insaccati e i salumi, Carne e Pesce Crudi, perché il pericolo toxoplasmosi è finito (potete non usare più l’amuchina, ma lavate sempre bene frutta e verdura cruda).

Cercate solo di limitare i latticini: le proteine del latte vaccino infatti, sono in contrasto con quelle del latte materno.
Questo non significa che dovete bere latte, ma solo che dovete farne un uso contenuto, altrimenti il rischio è che i piccoli abbiano problemi come dolori addominali, vomito a getto, fino addirittura al sangue nelle feci.
Per evitare tutte queste problematiche, basta ridurre fin da subito il consumo eccessivo di latte.  Potete usare tanto parmigiano, perchè è una grandissima fonte di calcio che, specie in allattamento, è importantissimo!

Le uniche Sostanze Vietate sono alcool e fumo.

Leggi anche: Prevenire Ragadi al Seno

Non esistono alimenti che “fanno più latte”: birra, caciocavallo…sono solo dicerie popolari!

La dieta durante l’Allattamento quindi deve essere varia, ma senza esagerare nelle quantità. Servono 500 Kcal in più al giorno (sempre così suddivise: 50% carboidrati, 30% grassi e 30% proteine), perchè produrre latte richiede energie.                                                                                           Ricordate di bere molta acqua almeno 3 litri al giorno, perché il latte è a base di acqua.

Leggi anche: Si può Rimanere incinta mentre si allatta?

Studi recenti, hanno dimostrato che le colichette non sono causate dall’Alimentazione materna, bensì dall’aria che i piccoli ingoiano durante le poppate.
Dunque in allattamento,  Potete mangiare anche quegli alimenti che sembrano poter creare problemi come funghi, asparagi, peperoni e broccoli e cioccolata.

Leggi anche: Introduzione degli alimenti solidi nella dieta del bimbo

Ovviamente se notiamo che ogni volta che mangiamo un alimento in particolare, il piccolo si attacca malvolentieri, allora eviteremo quel cibo, ma non perchè faccia male al piccolo, semplicemente perchè significa che a lui quel sapore non piace.  Infatti il latte prende il sapore di ciò che mangia la mamma e, proprio per questo, è bene che la dieta sia varia!

Abituiamo i piccoli a tanti sapori così avranno meno problemi nello svezzamento!

Alessia

Hai dei Dubbi? Chiedi all’Ostetrica!

Scritto da Alessia Pontillo il 26/02/2013 19:31

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *