Dean Wharmby morto per quello che mangiava: “Mangiavo pizza e bevevo solo energy drink”: ex bodybuilder muore di tumore

Alla notizia della malattia fulminante, Dean ha cambiato completamente alimentazione ed è sopravvissuto per oltre un anno con un cancro inoperabile. Ha confessato anche l’uso prolungato di steroidi: “Ero ossessionato dal corpo perfetto”

E’ morto nell’ospedale in cui era ricoverato, a fianco alla sua compagna. Lo ha ucciso lentamente un tumore al fegato, dopo quasi un anno di dura battaglia. Gli avevano dato tre settimane a Dean Wharmby, ex bodybuilder che per anni ha assunto circa 10mila calorie al giorno, attraverso gli energy drink. Ha anche ammesso l’assunzione di steroidi, che lo avrebbero portato a quel male incurabile che gli ha distrutto lentamente il fegato.

body builder tumore-3

La sua battaglia contro il tumore era anche diventata virale: sulla sua pagina Facebook, con migliaia di fan da tutto il mondo che hanno fatto delle donazioni. Qui lui e la compagna Charlotte Rigby avevano documentato tutto, compreso l’approccio alla cura, basato sulla medicina naturale e su una dieta rigorosa che gli ha completamente cambiato il regime alimentare. 

Prima della malattia Dean assumeva migliaia di calorie al giorno attraverso carne, energy drink, pizza e panini. Poi invece la sua dieta si è basata sull’assunzione di vitamine, frutta e verdura. E dalla sua pagina Facebook l’atleta ha ammesso di aver cercato ossessivamente di avere il “corpo perfetto”, anche attraverso l’assunzione di steroidi. Questo stile di vita, perpetuato negli anni, è stata una delle concause del cancro inoperabile che lo ha colpito. Con molta sincerità ha ammesso il terribile errore e confidato che nel mondo del culturismo l’assunzione di prodotti a base di ormoni è considerato “normale”.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 21/07/2015 20:29

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *