Dramma in discoteca, gli amici di Lorenzo: “Ha bevuto da una bottiglia”

Potrebbe essersi sentito male dopo aver bevuto da una bottiglietta. E’ questa l’ipotesi al momento più accreditata sulla morte di Lorenzo Toma. Secondo quanto raccontato dai suoi amici, infatti, il giovane avrebbe bevuto da una botttiglia che “qualcuno gli ha passato”. Subito dopo, il malore.

E’ su questi particolari, dunque, che si sta incentrando l’attenzione degli inquirenti. Per ora, però, non sembra che tale bottiglia sia stata ritrovata. E’ plausibile che sia passata da più mani. Sul posto è stata inviata anche la Sezione investigazioni scientifiche per svolgere alcuni rilievi. I militari non vogliono lasciare nulla d’intentato.

Toma era fra i tanti ragazzi che nella notte si era recato presso la discoteca per l’evento “Techno Experience”, uno degli appuntamenti più attesi di un ampio cartello. Con lui c’erano una ragazza e anche un altro gruppo di amici. Il malore è avvenuto alle 6,30 del mattino. Toma è stato visto ripiegarsi su se stesso, per poi accasciarsi al suolo. In quel momento i ragazzi si trovavano ancora all’interno, nei pressi delle gradinate di una delle piste.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 09/08/2015 19:36

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *