Genova: donna partorisce 4 gemelli monozigoti. Prima volta in Italia

Maria Antonietta e Andrea genitori felici di 4 gemellini ‘speciali’ ricoverati all’ospedale Gaslini di Genova: per la prima volta in Italia, a quanto noto, sono nate due coppie di gemelli identici, due femmine e due maschi. Il parto, avvenutoall’Istituto Giannina Gaslini di Genova, rappresenta un caso rarissimo di gravidanza quadrigemina, unico in Eruopa. Una notizia rara, primo caso in Italia, per una gravidanza eccezionale: tecnicamente una gravidanza dicorionica quadriamniotica, due placente, quattro sacche amniotiche.

I piccoli Vittoria, Costanza, Geremia e Marcoantonio sono infatti una simpatica equipe digemelli, dove le due bambine sono identiche tra loro e così i maschietti e la loro singolare nascitaè stata dettata dal fatto che, poco dopo l’impianto dei primi due embrioni, è avvenuto nel grembo materno un fenomeno di sdoppiamento che ha dato vita ad una complessa gravidanza quadrigemellare. I genitori, una coppia catanese, nonostante i consigli degli specialisti di una possibilità selettiva di gravidanza per evitare complicazioni durante la gestazione, hanno deciso di andare avanti e far nascere le due coppie di gemelli, rivolgendosi al Gaslini per essere assistiti nel loro difficile quanto gioioso cammino.

L’eccezionalità dell’evento è almeno duplice – spiega il prof”. L’esito è stato il parto a 36 settimane con 2 neonati vivi e sani in una, la perdita anche della seconda coppia di gemelli, subito dopo la procedura di interruzione selettiva nell’altra circostanza. “Vi è un’unicagravidanza dello stesso tipo felicemente conclusasi con parto di 4 gemelli (anche in quel caso due maschi e due femmine) negli USA alcuni anni fa, non riportata nelle riviste scientifiche ma solo attraverso i media”.

“I piccoli stanno bene – spiega Dario Paladini, responsabile di medicina e chirurgia fetale, che ha assistito tutta la gravidanza di Maria Antonietta Capobianco – tutti hanno cominciato ad alimentarsi con il sondino, non hanno quasi più bisogno di aiuto respiratorio, e i primi esami di ecografia celebrali sono perfettamente normali”.

Hanno provato a tenere tutti e quattro i bambini, non solo due.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 17/12/2015 6:20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *