Giuseppe Fiorello torna al Sistina con ‘Penso che un sogno così’

L’attore, reduce dal grande successo teatrale, riporta sulle tavole del Sistina Penso che un sogno così.

Tutto è nato con la fiction televisiva “Volare – La grande storia di Domenico Modugno“, diretta daRiccardo Milani, che ha avuto undici milioni di telespettatori e il 40% di share, andata in onda nel 2013. Lo spettacolo, regia di Giampiero Solari, ha raggiunto importanti traguardi: sold out per la maggior parte delle date, tantissime le repliche, si sfiorano trecento serate, e la candidatura alla V edizione del Premio ‘le maschere del teatro italiano’, nella sezione miglior interprete di monologo.

Giuseppe Fiorello canta Modugno – umbriaON (Comunicati Stampa): Giuseppe (Beppe) Fiorello torna in Umbria. “Girando la fiction dedicata a Modugno – racconta Beppe Fiorello – mi sono accorto di quanto somigliasse a mio padre e quante cose avessero in comune”.

Attraverso questo viaggio invito i protagonisti della mia vita ad uscire dalla memoria – chiosaGiuseppe Fiorello parlando dello spettacolo arricchito da tanti effetti visivi che impreziosiscono la scenografia – e accompagnarmi sul palco, per partecipare insieme ad un avventuroso gioco di specchi”“. I prossimi spettacoli – Lunedì 14 dicembre ore 21 al Teatro Nuovo va in scena “Enrico IV”, uno dei capolavori di Pirandello con l’intensa interpretazione di Franco Branciaroli. “Quindi salgo “a bordo” del deltaplano delle canzoni di Domenico Modugno, che – conclude – sono state la colonna sonora di quando ero bambino, quelle che mio padre cantava quando ci portava al mare in macchina”. Biglietti da 27,50 a 44 euro.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 26/11/2015 5:23

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *