Kate Middleton, l’abito da sposa è stato copiato: causa contro McQueen

Sono trascorsi cinque lunghi anni dal giorno del matrimonio della Duchessa di Cambridge Kate Middleton con l’erede al trono d’Inghilterra William, giorno in cui proprio la duchessa ha incantato il mondo intero con il suo meraviglioso abito da sposa.

A cinque anni dal matrimonio della Duchessa di Cambridge con l’erede al trono d’Inghilterra William, lo splendido vestito da sposa indossato quel giorno da Kate Middleton e disegnato per l’occasione dallo stilista Alexander McQueen è adesso nell’occhio del ciclone a causa di una denuncia della stilista Christine Kendall nei confronti della casa di moda britannica.

La designer sostiene che l’abito, tecnicamente un originale disegnato dal direttore creativo Sarah Burton, è in realtà identico ai suoi sketch del 2011, anno del Royal Wedding, dettaglio che confermerebbe il plagio dell’azienda di un suo lavoro.

Pronta la reazione della casa di moda che ha firmato l’abito e, soprattutto, della Casa reale.

Siamo sconcertati dal procedimento legale in atto.

Anche la Famiglia Reale ha smentito di aver visionato gli schizzi della Kendall prima della realizzazione dell’abito per Kate.

A difesa della posizione della Burton c’è da sottolineare, inoltre, che il famigerato abito nuziale è stato realizzato in gran segreto alla “Scuola reale di ricamo” ad Hampton Court Palace ed il prodotto che ne è uscito è, di sicuro, un pezzo unico tanto che chi ci lavorava era obbligato ad indossare guanti e a lavarsi le mani ogni mezz’ora affinché il pizzo conservasse le condizioni ideali. Sarah Burton non ha mai visto nessuno degli sketch della signora Kendall, che si è messa in contatto con noi 13 mesi dopo il matrimonio.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 27/04/2016 5:22

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *