Le previsioni meteo di Ferragosto: arriva la Burrasca

Il tempo sta per cambiare drasticamente: dopo questi ultimi giorni contrassegnati, soprattutto al nord, da cielo sereno e temperature elevate, che andranno ancora a consolidarsi fino a venerdì 14 agosto, il meteo prevede una brutta sorpresa proprio per il giorno di Ferragosto, quando inizierà ad arrivare aria più fresca, di origine atlantica, che porterà un po’ di bassa pressione sull’Italia.

I primi temporali arriveranno il 15 agosto su nord ovest e Appennini, ma già in serata il peggioramento coinvolgerà tutta la penisola. Al nord c’è ci saranno fenomeni temporaleschi già a partire dal mattino, che colpiranno soprattutto Piemonte e Valle d’Aosta, ma anche Lombardia occidentale. Temporali possibili anche su Trentino e Friuli Venezia Giulia. Altrove cielo coperto o variabile.

Nel centro Italia ci saranno forti piogge sull’Appennino abruzzese, mentre nel resto d’Italia il cielo sarà parzialmente coperto, se non soleggiato nell’estremo sud. Nel pomeriggio la situazione rimane in gran parte inalterata, mentre in serata si prevede addirittura un temporaneo miglioramento, con l’attenuarsi dei fenomeni temporaleschi al centro. Ma si tratta di un falso cessato allarme.

Giovedì 16 agosto arriverà infatti quella che è già stata chiamata la Burrasca di Ferragosto(anche se, appunto, arriva il giorno dopo): temporali su tutta la Penisola a partire dal mattino. La zona più colpita sarà comunque l’Italia orientale e la costa Tirrenica. La zona dove, in mattinata, si svilupperà la maggiore intensità della Burrasca sarà al confine tra Liguria e Toscana. Mentre le regioni meridionali orientali saranno parzialmente risparmiate.

La situazione peggiora ulteriormente nel pomeriggio, con i temporali che si diffondono maggiormente su tutta Italia colpendo in maniera pesante anche il sud Italia. Unica regione interamente risparmiata sarà la Sardegna, ma la situazione sarà nettamente migliore anche in Puglia. Più lievi i fenomeni anche in Calabria, Sicilia e Basilicata.

In serata la situazione inizia a migliorare e i fenomeni temporaleschi, comunque persistenti, si allevieranno un po’. Rimane molto colpita la zona al confine tra Veneto ed Emilia; l’Appennino centro-meridionale e soprattutto il basso Lazio, la Campania e il nord della Calabria.

Lunedì 17 agosto ancora molti temporali al nord, ma la Burrasca inizia a spostare sempre più a est, tanto che già da martedì il sole tornerà a splendere su gran parte dell’Italia.

Le temperature crolleranno di dieci gradi e anche più_ previste massime di 27 gradi in pianura, si potrebbe addirittura scendere sotto i venti gradi al nord-ovest, al sud si potrebbe restare attorno ai 30 gradi.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 15/08/2015 5:48

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *