Migranti, il consigliere grillino si finge morto in spiaggia: la foto shock

“Se io fossi nato e vissuto dall’altra parte del Mediterraneo, questa potrebbe essere la foto del mio cadavere dopo il viaggio della ‘speranza’… Invece sono da questa parte e mi ritengo più fortunato”. Così ha scritto sul suo profilo Facebook Bruno Flavio Martingano, consigliere del M5S a Quartucciu, nel cagliaritano. Poi sotto ha pubblicato quella foto shock: disteso sulla battigia, in boxer, come morto.

L’obiettivo dell’immagine era quello di evocare la drammatica tragedia dei migranti: nei giorni scorsi erano circolate delle foto sui social di alcuni bambini in quella stessa posizione, anch’essi sulla battigia ma morti dopo un naufragio. La rete non ha per niente apprezzato e ha riempito il post di commenti: “Lei si dovrebbe vergognare per questa foto – scrivono- io voto M5S e spero che qualcuno prenda dei provvedimenti nei suoi confronti”.

Così dopo le aspre critiche ricevute, Martingano ha scritto ancora sperando di chiarire le ragioni di quel gesto: “Di fronte ad una tragedia umanitaria di questa portata le reazioni possono essere più o meno forti. Il mio post è provocatorio e vuole esserlo, può essere condiviso o meno, l’ho messo in conto. In malafede sono coloro che permettono queste tragedie, criminali sono coloro che speculano sulle vite degli esseri umani”. Ma oramai era troppo tardi: la bufera sul web era già scoppiata.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 02/09/2015 14:17

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *