Modica, bullo 14enne picchia compagno e offre ai coetanei farmaco da sniffare

Quattordicenne terribile a Modica, in provincia di Ragusa: ha pestato un compagno di classe di 12 anni e ha fatto sniffare ai coetanei della vittima un farmaco che, secondo i medici può causare danni alla salute. I poliziotti della Squadra mobile hanno denunciato il minorenne dopo le segnalazioni giunte da diversi genitori.

Il bullo ha picchiato la giovanissima vittima in classe, durante la ricreazione, e nei giorni successivi ha offerto ai dodicenni che avevano deriso il malcapitato compagno, il medicinale da sniffare. “In più occasioni – sottolinea il capo della Mobile di Ragusa, Antonino Ciavola – su questo pericolosissimo fenomeno, di moda tra i giovani statunitensi prima e adesso anche in Italia, i medici si sono espressi descrivendone i rischi”. Questo farmaco a base di ketoprofene ha la triplice azione di antinfiammatorio, antidolorifico e antipiretico, al pari dell’aspirina.

“Se è vero – spiega la polizia – che questa tipologia di medicinali può essere venduta liberamente dai farmacisti, non è comunque lecito offrirla per farla sniffare ad altri minori, stante il fatto che, come più volte ribadito dai medici, può procurare gravi lesioni”. Convocato dalla polizia insieme ai genitori, il quattordicenne si è scusato per quanto commesso, spiegando di non essersi reso conto della pericolosità dei suoi gesti.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 09/01/2016 8:06

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *