“Non essere cattivo” di Caligari è candidato italiano agli Oscar

Non essere cattivo, ultimo film di Claudio Caligari, che il suo autore ha portato a compimento poco prima di morire, è stato scelto per rappresentare l’Italia agli Oscar nella selezione per il miglior film in lingua straniera.

Uscito postumo dopo la morte di Claudio Caligari,“Non essere cattivo” è stato presentato fuori concorso poche settimane fa alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia (qui la nostra recensione). Il film, interpretato da Luca Marinelli e prodotto da Valerio Mastandrea, è ambientato nel 1995, Ostia. Una vita di eccessi: notti in discoteca, macchine potenti, alcool, droghe sintetiche e spaccio di cocaina. Lo ha stabilito la commissione selezionatrice dell’Anica (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive), che ha selezionato “Non essere cattivo” da una lista di nove pellicole, che concorrevano per aggiudicarsi il posto riservato al candidato italiano.

Il regista, che era malato da tempo, ha finito di girarlo nelle sue ultime settimane di vita (leggi l’intervista di Christian Raimo).

Milanese di nascita e tedesco d’adozione, Ricciarelli racconta in Labyrinth of Lies della cospirazione portata avanti da varie istituzioni tedesche negli anni successivi alla Seconda Guerra Mondiale per occultare i crimini di Auschwitz.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 30/09/2015 15:49

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *