Pitbull stacca il naso ad una bimba di sette anni

Una bimba di sette anni è stata azzannata, nel pomeriggio di ieri 13 agosto, da un cucciolo di pitbull. Il morso del cane ha provocato lo strappo della narice sinistra. I fatti poco dopo le 15 di ieri a Lariano, ai Castelli romani.

L’AGGRESSIONE – La piccola si trovava a casa dei vicini dove la madre l’aveva lasciata per andare a fare delle commissioni. Qui stava giocando con altri bambini quando è finita, in maniera del tutto accidentale, sul cucciolo di pitbull che in quel momento stava dormendo. La reazione dell’animale è stata incontrollata: prima l’aggressione, poi il morso alla bimba. Nel tentativo istintivo di quest’ultima di divincolarsi dalla presa è quindi avvenuto lo strappo.

I SOCCORSI – La bambina è stata subito trasportata all’ospedale di Velletri per poi essere trasferita all’ospedale Bambin Gesù di Roma. La prognosi è di trenta giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Lariano che, effettuati i rilievi, hanno appurato che il cane era privo di microchip. Avvisati i veterinari dell’Asl RomaH, si è provveduto alla regolarizzazione del cane che è stato nel frattempo riaffidato al leggitimo proprietario.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 14/08/2015 17:31

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *