Renzi al Digital Day a Torino: «Non sottovalutiamo gli allarmi terroristici, ma restiamo social»

«Il terrorista se non riesce a ucciderti, ti vuole far vivere nel terrore. Noi dobbiamo essere capaci di dare una risposta ma nello stesso tempo riuscire a mantenerci social, cioè umani e di esprimere i nostri valori più profondi. Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi a Venaria (Torino) in un passaggio del suo intervento all’Italian digital day.

«Avvertiamo il peso di quello che sta avvenendo in queste ore a Bruxelles, nella quale è sostanzialmente in corso una sorta di coprifuoco. Anche questo è un attacco evidente a ciò che siamo: alle nostre passioni, ai nostri valori, identità: vanno a prendere il teatro, lo stadio, il ristorante, ovvero i luoghi della normalità», ha concluso Renzi.

«Il digitale è la più grande occasione che ha l’Italia per essere se stessa». «Dobbiamo evitare che il digital sia soltanto un divertissement, una cosa per addetti ai lavori, per secchioni».

«Riforma digitale è un Paese più semplice e più giusto. L’Italia è stata complicata in questi anni – ha sottolineato – lo è stata persino nel pagare i debiti delle pubbliche amministrazioni».

«Una delle conseguenze della digitalizzazione è che l’evasione fiscale sarà ridotta a zero. Con la stesa determinazione con cui abbiamo lavorato sulle riforme – ha aggiunto Renzi – adesso arriveremo alla semplificazione totale, che si può fare con una cosa banale: incrociare i dati».

«Il futuro è l’educazione. Se tu hai tutti gli strumenti e non li sai leggere, sei l’analfabeta della contemporaneità – ha aggiunto -. Ecco perchè bisogna riportare al centro la parola educazione».

«Oggi vi propongo di prendere un impegno da qui ai prossimi due anni. Lo dico non a caso perché, a occhio, il 27 novembre 2017 è il momento in cui ancora la campagna elettorale non è ancora partita. Si voterà nel febbraio 2018: già saranno in corsa i partiti, però son sempre in corsa…».

Intanto è online il nuovo sito del governo. La nuova versione è stata presentata all’Italian Digital Day. Ad illustrare la nuova versione della pagina web Roberta Maggio che ha spiegato : «abbiamo puntato sulla semplificazione nell’organizzazione dei contenuti, lavorato sulla navigazione e sui diversi dispositivi, dato maggiore visibilità ai contenuti multimediali e più spazio alla possibilità di condivisione sui social network»

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 22/11/2015 7:20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *