Roma choc all’obitorio: parenti entrano per l’ultimo saluto, poi le urla

I parenti si erano recato all’obitorio comunale di Roma per prendere la salma del loro caro, morto folgorato lo scorso 9 settembre, nel seminterrato di un ristorante nel centro storico della capitale. Nella bara, però, scrive il Messaggero, i parenti hanno visto un altro corpo. “Si è verificato uno scambio di salma.

Il cadavere del vostro familiare è in viaggio per raggiungere la Romania, ma lo troveremo”, hanno spiegato gli addetti. Sconvolti i familiari all’Istituto di Medicina legale in piazzale del Verano, il fratello dell’uomo ha detto: “Sono partito dalla Germania per recuperare la salma” e invece non ha trovato nulla.

Il romeno aveva 30 anni ed è stato trovato morto a terra accanto ad una scatola elettrica aperta con dei cavi scoperti mentre stava lavorando nel seminterrato del ristorante “Tre Scalini” in piazza Navona.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 17/09/2015 16:52

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *