Sicurezza consumatori UE: attenzione al piombo anche negli orologi da polso

Trovato piombo negli orologi da polso provenienti dalla Cina. Il piombo è un metallo presente in natura ma lo si utilizza nei modi più vari fino a ritrovarlo, appunto, negli orologi. La notizia è stata portata all’attenzione dal sistema comunitario di allerta tra gli Stati dell’Unione europea sulla sicurezza dei prodotti del Rapex – Rapid Alert System for non-food dangerous products.

Questi orologi, come si legge alla segnalazione n° 26 dell’A12/1097/15 sono di fabbricazione cinese e vengono immessi sul mercato da importatori vari. Gli orologi con bracciale metallico che sono disponibili in varie dimensioni, modelli e colori, contengono una quantità eccessiva di piombo (valore misurato 2,2% in peso).

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti  invita immediatamente le autorità competenti ad attivare una azione di controllo del mercato, per il tipo di rischio cui è esposto il consumatore. Infatti, in Italia che ha delle norme rigidissime in merito, è vietata la commercializzazione e l’importazione di prodotti che contengano alti contenuti di piombo, anche solo come componenti interni, sostanza che può penetrare nel corpo attraverso la pelle e il tratto gastrointestinale. Il piombo assorbito entra nel sangue e viene immagazzinato nelle ossa e nei tessuti morbidi, incluso il fegato. Il prodotto oltre a rappresentare un rischio chimico dannoso per la salute umana, inoltre non è conforme al regolamento REACH che prevede il divieto in Europa di circolazione di sostanze non registrate e prive di documentazione sui relativi rischi per salute e ambiente e sulle relative misure di prevenzione necessarie per evitarli.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 05/09/2015 11:53

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *