Torino, scoperta casa di riposo abusiva: Choc durante la perquisizione

Un ospizio abusivo è stato scoperto nel torinese. Quando i carabinieri del Nas sono entrati in due appartamenti di Avigliana, hanno trovato venticinque anziani ospiti della struttura. Poi, l’orrore: durante la perquisizione è stata trovata una donna di 87 anni morta e lasciata su un divano in cucina, mentre il garage stava per essere adibito a camera ardente. L’anziana, secondo quanto si è appreso, era malata di Alzheimer.

Gli accertamenti compiuti dai militari potrebbero mettere nei guai la proprietaria della ditta, una donna di 54 anni, affiancata da un cuoco, che svolgeva anche altre mansioni, e da alcuni operai. Contestata l’assenza di operatori sanitari, obbligatori in questi casi, e il sovraffollamento: troppi ospiti in uno spazio non adeguato. Le indagini dovranno ora stabilire la posizione della titolare della ditta e dei suoi collaboratori.

Intanto gli ospiti della casa di riposo abusiva, per i quali i parenti pagavano regolarmente l’affitto, sono stati rimandati dalle rispettive famiglie, tranne coloro che hanno bisogno di assistenza continua, trasferiti pertanto presso strutture pubbliche attrezzate.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 20/08/2015 21:38

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *