Tumore di 30 kg asportato a donna, paziente sta bene

La donna, prima di rivolgersi all’Istituto Nazionale Tumori “Regina Elena” di Roma, aveva chiesto aiuto in diversi nosocomi europei ma nessuno l’ha voluta operare. La donna, di cui si sa soltanto che è una cittadina europea, pesava complessivamente 90kg.

La paziente è stata sottoposta a un intervento che è durato più di sette ore. La donna di 65 anni, madre di 3 figli, ha cominciato ad avere i primi problemi ad aprile quando ha cominciato ad avvertire inappetenza, vomito e un aumento di volume dell’addome. Prima dell’operazione, la donna è stata ricoverata a Roma per un paio di settimane, in modo da consentire ai medici di prepararsi ed effettuare tutti gli esami prodromici al difficile intervento.

Considerate le dimensioni enormi della lesione, nessun ospedale contattato si e’ offerto di sottoporla ad asportazione chirurgica. La donna e’ arrivata nella struttura romana a fine estate, tramite alcuni familiari residenti in Italia. L’esame istologico ha confermato che si trattava di liposarcoma retroperitoneale, del peso complessivo di 30 chili. Il decorso e’ stato regolare e la signora e’ stata dimessa dopo 2 settimane e affidata agli oncologi per il trattamento adiuvante. “Mi complimento con tutta l’equipe – ha commentato Marta Branca, commissario straordinario degli Ifo – ed il personale coinvolto. E’ stato inoltre un bel battesimo per le nuove sale operatorie integrate e multimediali”.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 09/11/2015 17:02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *