Violentata e martoriata, bambina di tre anni arriva già morta all’ospedale tra le braccia del padre

Sarno, muore una bambina di tre anni: giallo sulle cause. La piccola Lidia, tre anni, è arrivata già morta all’ospedale “Martiri del Villa Malta” ieri sera a Sarno. Deceduta, secondo quanto avrebbe raccontato suo padre, dopo una crisi respiratoria. La vittima, di origini romene, viveva a San Marzano sul Sarno col papà, divorziato dopo che la moglie e mamma della bimba li ha lasciati da tempo per andare a vivere in Romania.

Il magistrato di turno ha disposto subito l’esame esterno del corpicino della bimba, che non ha rilevato lesioni o ecchimosi scaturiti da atti di violenza. Quella morte, tuttavia, resta comunque un giallo sul quale i carabinieri stanno indagando. Rossella Liguori su Il Messaggero scrive:

La bimba è arrivata morta in ospedale con lividi e gravi lacerazioni nelle parti intime. Si sospetta che la piccola sia morta in seguito a sevizie e violenza sessuale. Sotto torchio il papà e alcuni vicini di casa.

Le cause del decesso appaiono comunque strane, soprattutto per il contesto nel quale è maturato. Il magistrato ha disposto l’autopsia esterna sul corpicino della vittima. Al vaglio degli inquirenti anche l’ipotesi di violenza nei confronti della bimba da parte di alcuni vicini che durante il giorno, quando il genitore andava a lavorare, l’avevano in custodia. Ma su questa ipotesi, al momento, non ci sono riscontri certi da parte degli investigatori.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 31/07/2015 14:02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *