Windows 10, oltre 14 milioni di download in 24 ore

Windows 10, il nuovo sistema operativo di Microsoft, è stato installato su oltre 14 milioni di dispositivi nelle prime 24 ore. A dichiararlo è la stessa azienda di Redmond sul suo blog parlando di una “richiesta senza precedenti” per il sistema operativo disponibile dal 29 luglio scorso. Per la prima volta nella storia dell’azienda il sistema operativo è gratis per tutti i clienti che possiedono una versione precedente di Windows.

Yusuf Mehdi, vice presidente di Microsoft, ha scritto nello stesso blog aziendale che “sono state 24 ore incredibili per Windows e per i suoi fan. […] Stiamo facendo il possibile per portare l’aggiornamento il più velocemente possibile nei prossimi giorni e nelle prossime settimane”. Tra le novità maggiori introdotte dall’aggiornamento c’è il nuovo assistente vocale Cortana (corrispettivo di Siri per Apple), il nuovo browser Edge, che andrà a sostituire il vecchio Explorer e infine il sistema di identificazione Windows Hello.

E se da un lato Mehdi ha specificato che sono rimasti sorpresi dal numero di download e soprattutto dalle “recensioni e dai feedback più che positivi in tutto il mondo”, dall’altro c’è chi ha mosso forti critiche soprattutto sul fronte browser. Si tratta di Chris Beard, a.d. di Mozilla (azienda creatrice di Firefox, rivale proprio di Internet Explorer prima e di Edge ora), che ha manifestato il proprio disappunto verso questo aggiornamento che renderebbe più complicata la scelta del browser predefinito sul proprio dispositivo.

Come riporta Cnn, Chris Beard ha scritto una lettera aperta indirizzata a Microsoft nella quale afferma che “l’aggiornamento sembra essere stato creato per non rispettare la scelta del browser che i clienti vogliono usare per navigare in internet, ma piuttosto per assecondare la volontà di Microsoft di imporgli ciò che vuole loro usino”. Una scelta che Beard ha definito un “drammatico passo indietro”. Un portavoce di Microsoft ha poi risposto dicendo che durante l’aggiornamento “i clienti hanno la possibilità di impostare i settaggi predefiniti, compreso il browser internet. Dopo l’aggiornamento ci sarà la possibilità di scegliere facilmente il browser preferito come predefinito”.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 01/08/2015 9:11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *