«Yoga, una dieta particolare e tanto sesso». E la formula dell’eterna giovinezza garantita dal turco Kazim Giirbuz,

Gli dareste 95 anni? Perché è quella la veneranda età del signore che ammirate nelle foto di questo articolo: si chiama Kazim Gurbuz e sostiene appunto di essere nato nel 1920 ad Adana, la quinta città per numero di abitanti della Turchia, che si trova nel sud del Paese.

A rendere nota l’esistenza di Kazim è stata Ayse Arman, giornalista di Hiirryet, un quotidiano turco in lingua inglese, che lo ha intervistato all’inizio di agosto scoprendo la sua storia e i segreti della sua invidiabile forma fisica. «Da giovane ero bello, ricco e le donne impazzivano per me. E per questo il Signore ha voluto punirmi», le ha rivelato. A 41 anni, continua il suo racconto, Gùrbuz è rimasto vittima di un incidente stradale che gli ha procurato la rottura della schiena e una paralisi parziale. Ma lui non si è perso d’animo: «La forza della mente umana è capace di tutto», afferma convinto. Fin troppo, ad ascoltare da lui la cura che lo ha guarito: «Ho costretto i miei amici a schiacciarmi le vertebre fino a riportarle nella loro posizione naturale. E nove mesi dopo il mio terribile infortunio ho ripreso a camminare».

A quel punto la sua rinascita non si è fermata, tanto da farlo ora apparire indubitabilmente più somigliante a un uomo poco più che cinquantenne anziché quasi centenario. Secondo Kazim potremmo farcela proprio tutti a invecchiare così bene, se solo seguissimo le tre regole di comportamento che lui si è imposto da allora.Innanzitutto, coltivare lo spirito praticando tutti i giorni lo yoga, di cui ovviamente Gùrbuz è divenuto un insuperabile maestro: «Riesco a stare nella posizione del nodo (nella quale ci si infioccano letteralmente gambe e braccia intorno al corpo) per 48 ore. E posso trattenere il respiro, meditando, per oltre cinque minuti», ha spiegato. Poi, seguire la giusta alimentazione, inventata da lui naturalmente, che «permette di vivere tranquillamente fino a 130 anni», sentenzia sicuro. Il suo elisir gastronomico di lunga vita: «Bisogna mangiare frutta fresca, olive, miele e peperoncini rossi». Infine, continuare a fare sesso: inutile dire che quest’ultimo punto funziona soltanto se si ha la stessa frequenza di rapporti che mantiene Kazim, «quattro o cinque volte al giorno».

La prova che i suoi consigli non fanno più temere il passare del tempo? «Muhammad Alì, il grande pugile americano, mi ha detto che il mio fisico è più sano e scolpito di quanto sia mai stato il suo», assicura Gurbuz. Più che il corpo, forse è la mente di Karim ad essere incredibilmente ringiovanita. Già, ma a livello di un ragazzino che esagera con la fantasia.

FacebookTwitterGoogle+
Scritto da Magazine Donna il 05/09/2015 16:36

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *