80 Euro in busta paga chi ne ha Diritto?

1958

Gli 80 Euro in busta paga chi ne Diritto? A chi sono riservati? Si deve fare richiesta?

Gli 80 Euro in Busta paga voluti da Renzi arriveranno presto nelle tasche degli italiani, a fine maggio, ad avere diritto sono i lavoratori dipendenti e assimilati con limite di reddito annuo di 26 mila euro.
Chi versa gli 80 euro in più di Renzi in busta paga? Ad erogare il denaro saranno i datori di lavoro, per chi è stato licenziato prima del mese di maggio è possibile ottenere il bonus facendone richiesta nella dichiarazione dei redditi del 2014.

Chi sono i Beneficiari degli 80 Euro in più? Tutti i contribuenti che percepiscono redditi di lavoro dipendente e in alcuni casi anche coloro che percepiscono redditi assimilati, come spiega il Corriere della Sera:

Al netto del reddito da abitazione principale, fino a 26 mila euro, a condizione che l’imposta lorda dell’anno sia superiore alle detrazioni per lavoro dipendente. Il bonus spetta se l’imposta lorda è azzerata da altre categorie di detrazioni, ad esempio quelle relative a carichi di famiglia. In totale si tratta di un credito complessivo di 640 euro, cioè 80 euro mensili a partire da maggio, che vale per i redditi fino a 24 mila euro.
Per redditi superiori il «premio» si riduce con gradualità fino a 26 mila euro. In base a quanto indicato nel decreto, il bonus «è rapportato al periodo di lavoro nell’anno»: dovrà essere calcolato in base alla durata del rapporto di lavoro, considerando il numero di giorni effettivamente lavorati nel 2014.”

Se il reddito supera i 26 mila euro a causa di ulteriori redditi percepiti oltre a quelli pagati dal sostituto d’imposta (datore di lavoro) è necessario comunicarlo affinché venga recuperato.

Bisogna fare domanda per gli 80 euro in busta paga? No, verranno accreditati direttamente.

Condividi