Addio a Renato Altissimo, l’ex segretario del Partito Liberale Italiano

325

E’deceduto Renato Altissimo ovvero l’ex segretario del Partito Liberale Italiano dal 1986 al 1993 ed anche più volte Ministro. Altissimo, 75 anni era da tempo malato ed era stato ricoverato all’Ospedale Gemelli di Roma. Ex Presidente anche della Confindustria Altissimo proveniva da una famiglia proprietaria di una fabbrica dell’indotto Fiat vicino a Torino.Studiò a Torino,laureandosi in Scienze politiche e prima di intraprendere una lunga carriera da protagonista della Prima Repubblica.

Deputato in ben cinque legislature e più volte ministro: Nel governo Cossiga I, nei governi Spadolini I e II e nel governo Fanfani V da titolare della Sanità, nel governo Craxi I da responsabile dell’Industria. Nel 1993 Altissimo, ammise di aver ricevuto diversi milioni in maniera illecita e per questo motivo fu condannato a 8 mesi nel 1998. Dopo la condanna Altissimo sparì dalla scena politica. Piemontese,figlio di industriali, all’ex segretario Pli era stata accostata la parola galantuomo forse perchè il suo nome non venne mai associato a scandali e pratiche di lottizzazione. Conosciuto anche per essere stato un grande seduttore, e lo testimonia anche il fatto che nelle foto pre tangentopoli aveva sempre accanto donne bellissime.  Celebre anche per essere un assiduo frequentatore delle notti romane, in particolare di quel ‘Tartarughino’ che fu un buen retiro serale per diversi esponenti della Prima Repubblica.Altissimo,dunque,dopo varie settimane di ricovero in ospedale per numerosi problemi cardiaci respiratori non è riuscito a superare questo periodo di crisi acuta, tanto che i medici lo avevano trasferito al centro di rianimazione.

Condividi