Al Bano e Romina, lei vuole tornare con lui

1564

Sono tornati al Festival dopo 24 anni dalla loro ultima esibizione e hanno dimostrato la sintonia di una volta, come in un’appassionante telenovela. «Il nostro è stato un grande amore e non devo spiegare a nessuno se siamo una coppia», ha detto lei, lasciando aperto uno spiraglio per un ritorno di fiamma degno dei migliori lieto fine. Ma, a quanto pare, Albano non riesce a dimenticare gli anni più bui: il divorzio, la guerra in tribunale e la scomparsa di Ylenia. E nel suo cuore c’è sempre la Lecciso…1408287429-albano-romina-power

Un grande amore nato quando lei era una ragazzina e lui un giovanotto di beUe speranze. Un matrimonio lungo quasi trentanni, quattro figli, il divorzio, il silenzio. E, ora, l’esibizione assieme sul palco di Sanremo, a 24 anni dall’ultima volta. Romina e Al Bano, all’Ariston, sono stati accolti da un’ovazione. Perché la favola bella della ragazzina che conosce il mondo “maritata” con il “figlio della Puglia” ha assunto, con gli anni, i contorni di una telenovela di cui tutti attendiamo il lieto fine. Forse, lo attende anche Romina. E dietro al bacio, un po’ ritroso, scambiato con Al Bano aleggiano il ricordo del palpito della prima passione e la consuetudine dell’amore maturo. Insomma, la vita.

Quella vita che per Romina è iniziata nel 1967, quando ha conosciuto Al Bano su un set: «Ero molto timida e bloccata», racconta Romina. «Al Bano era un ragazzo semplice e silenzioso, ci accomunavano tante cose. Non ero mai stata con la maschera sott’acqua, lui mi ha insegnato apescare». Magari si potesse recuperare la magia di quelle ore trascorse guardando il mare. Cinquant’anni dopo, agli occhi dei loro fan, Al Bano e Romina restano sempre quei due giovani innamorati l’uno dell’altra che facevano sognare e sospirare chi li guardava. Se ne è accorta lei, con molto stupore: «Credevo che la gente ci avesse dimenticato e invece ci vorrebbe assieme! Il nostro è stato un vero amore e non devo spiegare a nessuno se oggi siamo una coppia».

È cauta, Romina: gli anni trascorsi lontana da Al Bano, quelli del dolore, dei tribunali e delle carte bollate per la causa di divorzio, sono stati duri da mandare giù. Soprattutto per Al Bano che, sul palco dell’Ariston, non ha saputo o voluto trattenere una considerazione: «Prima abbiamo cantato in tribunale, poi abbiamo capito che è bello recuperare quel che abbiamo recuperato, ovvero un grande rispetto». Prima, però, la tragedia più intollerabile per un genitore ha distrutto Al Bano e Romina. Ylenia, la loro prima figlia (dopo sono arrivati Yari, Cristel e Romina Jr), è scomparsa nel 1994 a New Orleans, negli Usa. Solo a dicembre scorso, 20 anni dopo, il tribunale l’ha dichiarata ufficialmente morta. «Sono stati anni di dolore e di amarezza. Ylenia, il divorzio.

Chiedevo a Dio: “Perché tutto questo, che ti ho fatto?”», ha confessato qualche tempo fa Al Bano. Anche Romina, nel tempo, ha affrontato la perdita della figlia così amata, ma ha sempre conservato la speranza: «Ognuno ha il suo karma, nessuno può impedire che una cosa accada al proprio figlio. Ylenia è viva, lo so. Ovunque si trovi non se la cava male, noi donne sappiamo sopportare molto». Al Bano e Romina: vicini in un passato che forse non è così remoto, poi distanti anni luce. Tra di loro, ora, anche l’ombra di una donna che, intelligentemente, non vuole intervenire: è Loredana Lecciso, compagna di Al Bano e mamma dei suoi ultimi due figli, Jasmine e Albano jr. Il cantante e Romina hanno ritrovato un’intesa nel modo più inaspettato: è avvenuto due anni fa quando un impresario russo, Andrej Agapov, è riuscito ad averli entrambi in concerto. I maligni hanno sussurrato che abbiano cantato in cambio di un ricco cachet. Ma non si mette in gioco la serenità solo per denaro. Al Bano e Romina cantano ancora assieme perché un amore profondo, come è stato il loro, può diventare altro ma non si scorda mai.

Condividi