Angela Celentano, clamorosa svolta: “Otto ore di faccia a faccia”

176

Svolta nelle indagini sulla scomparsa Angela Celentano? I genitori lo sperano, forse è la volta buona. È durato più di otto ore il faccia a faccia con gli inquirenti che da circa 5 anni sono sulle tracce di Celeste Ruiz, una ragazza messicana che chiamò la famiglia Celentano sostenendo di essere Angela, e chiedendo di essere lasciata in pace.

Le autorità messicane, scrive oggi il Giornale,  potrebbero mettersi seriamente sulle tracce di Celeste per svelare finalmente il giallo. E così il legale della famiglia è già pronto a fare le proprie mosse.

“Probabilmente – dice l’avvocato dei Celentano – sono emersi elementi nuovi che al momento che non conosciamo. Certo, in passato la indagini della magistratura messicana per ricercare la ragazza che diceva di essere Angela sono state fatte male e forse oggi ci sono condizioni diverse. Ma per ora, specie per quello che è emerso ieri, ritengono non ci siano sostanziali novità legate alla scomparsa di Angela”.

La cautela è d’obbligo, troppe volte le speranze sono andate deluse:

“La sensazione è che si sia davvero vicini a una svolta e che gli investigatori messicani siano sulle tracce di Celeste per verificare se sia davvero lei Angela Celentano. E questa è la speranza dei genitori che non vedono la loro figlia dal 1996 quando scomparve durante una gita sul monte Faito”.

Condividi