Antipasti Veloci: utilizziamo olive nere e Philadelphia

8130
pinguini-con-olive-e-philadelphia

È sempre bello poter sfoggiare le proprie doti culinarie e mostrarle a qualche nostro ospite per pranzo o per cena, tramite la presentazione di un buon antipasto.

Questa pientanza, che spesso precede il primo piatto, può essere realizzato sia nella variante calda che fredda: ad esempio, durante la stagione estiva è meglio la versione fredda, anche se nessuno vi vieta di portare in tavola qualcosa di tiepido. Viceversa, durante la stagione invernale, è meglio prediligere qualcosa di caldo, anche se, ripetiamo, qualunque soluzione può andare bene.

Anche in base alle vostre possibilità, potrete decidere di realizzare un antipasto più o meno complesso. Potranno essere antipasti a base di pesce, carne, verdure ma anche salumi, ma potrete anche realizzare qualcosa di simpatico da far mangiare ai bambini come questi deliziosi pinguini che vedete in foto.

Siete pronti per mettervi a cucinare? Scoprite qui di seguito la ricetta e tutti i passaggi necessari per la realizzazione di questo goloso antipasto freddo!

Antipasti Veloci con Olive Nere e Philadephia per realizzare dei simpaticissimi Pinguini

Antipasti Veloci con Olive Nere e Philadelphia, simpatici e buoni da proporre in qualunque occasione, soprattutto d’inverno.
pinguini-con-olive-e-formaggioPer realizzare questi Pinguini con Olive nere basterà procurarsi del formaggio spalmabile tipo Philadelphia, delle olive nere intere e denocciolate (non in salamoia), delle carote e degli stuzzicadenti.

Procedimento: tagliare una parte delle olive a metà per lungo e farcirle con il formaggio, unire le due parti e livellare bene per formare la pancia.
Tagliare un’altra parte a metà nel senso opposto, tagliare poi le carote a fette sottili e intagliare un piccolo triangolino che conserverete per fare il becco.
Prendete uno stuzzicadenti e fissatelo sulla fetta di carota che vi farà da base, inserite l’oliva ripiena fino a far uscire fuori lo stuzzicadenti, prendete l’altra parte di olive ed inserite nel buchetto a forma di stellina il pezzetto di carota avanzato.
Montate la testa e conservate in frigo, i vostri pinguini potranno essere serviti su un letto di salsa tonnata o accompagnati da ciuffi di erba cipollina come sciarpetta.
L’importante è lasciare fuori lo stuzzicadenti, per poter maneggiare agevolmente la formina e per evitare che il pinguino venga messo in bocca senza accorgersi dello stuzzicadenti.
Conservare il Frigo.

Condividi