Apple Watch, scorte esigue per componente difettoso

277

Apple Watch, è un nuovo e rivoluzionario dispositivo, ma ha una pecca: scarse scorte di pezzi; la questione è stata ammessa anche dal Ceo del brand: Tim Cook che nei giorni scorsi ha parlato di domanda molto superiore all’offerta causata da un componente elettronico dell’orologio che è stato prodotto in Cina e che purtroppo è risultato difettoso.

Il Wall Street Journal, ha riportato la notizia specificando che il problema riguarda il ‘Taptic’ Engine’, che sostituisce suoni o vibrazioni con l’originale sensazione di ricevere un lieve tocco sul polso quando arriva una notifica o una chiamata.

Il quotidiano ha anche scritto che la Apple avrebbe affidato la costruzione di questo componente a due aziende, Aac Technologies che è un’azienda cinese e alla giapponese Nidec. Dai test di affidabilità del prodotto è in seguito emerso che alcuni ‘Taptic Engine’ del costruttore cinese cessano di funzionare dopo un breve periodo di utilizzo.

La Casa di Cupertino avrebbe quindi dato alla Nidec il compito di produrre la quasi totalità dei ‘Taptic Engine’ necessari ma, sempre secondo le fonti anonime citate dal Wsj, l’azienda giapponese ha bisogno di parecchio tempo per incrementare la produzione, e coprire cosi le richieste in esubero. Sul mercato la richiesta del nuovo apple Watch è forte, nonostante circoli la notizia che è difettoso.

niente di cosi grave in fondo; questi dettagli rivoluzionari in fondo sono solo piccoli virtuosismi meccanici non strettamente necessari e senza i quali sarebbe facilissimo sopravvivere, ma ormai la tecnologia d’avanguardia ci ha “viziati” alle più assurde e superflue applicazioni.

Condividi