Argentina: assassino sposa la sorella della vittima

788
assassino-argentina

Lui si chiama Victor Cingolani ed era stato incriminato per l’omicidio di una donna è successo in Argentina e ora l’assassino sposerà sua sorella.

assassino-argentinaLa triste storia, finita in tribunale e conclusasi con una sentenza positiva del Giudice Gabriela Zapata, inizia nel 2009 quando Cingolani incontra due sorelle gemelle Johanna ed Edith Casas, l’uomo inizia una relazione con entrambe e tutto pare andare per il meglio fino a quando Johanna non decide di interrompere la relazione a tre. In un impeto d’ira Cingolani uccide a colpi di fucile la giovane donna.

Nonostante tutto la sorella, convinta dell’innocenza del compagno, ha deciso di sposarlo e di mettere su famiglia con lui, a nulla sono serviti i tentativi della madre della defunta per evitare il matrimonio.
Il giudice dopo aver sottoposto la donna a numerose perizie psicologiche ha espresso la sua sentenza: non sussistono impedimenti tali da evitare il matrimonio, perché la donna sarebbe in grado di intendere e volere.

Cingolani è stato condannato a 13 anni di carcere e l’Argentina, paese natale delle due giovani, è fortemente scossa, le nozze sono state in un carcere di Santa Cruz. A riparo dagli occhi indiscreti dei fotografi.

Condividi