Aumento Celiaci: sempre più casi in Italia

682

Aumento Celiaci: 135 mila diagnosi all’anno in Italia. Il 17 Maggio un Convegno organizzato dall’Associazione Italiana Celiachia.


Impressionanti i dati riguardanti l’Aumento Celiaci in Italia, numeri esorbitanti e un incremento progressivo di Celiaci pari al 10% ogni anno.

Presto un Convegno, organizzato per fronteggiare la situazione, dall’Associazione Italiana Celiachia e denominato “Pianeta Nutrizione & Integrazione”.

Forse potrebbe interessarti anche: Allergia, Consigli per le Future Mamme

Restano ancora da indagare i motivi per cui si registra un così elevato Aumento Celiaci in Italia, comunque nel 2011 i sofferenti di Celiachia nella nostra nazione erano 600 mila, anche se è possibile che ne fossero molti di più, a causa della presenza di persone inconsapevolmente celiache.

A scatenare tale patologia sarebbe il glutine, il quale è presente in molti cereali e che sarebbe in grado di creare una reazione immunologia all’interno dell’organismo organismo.

Infatti, la Celiachia rientra tra le Malattie Autoimmuni e a causa della reazione portata dal glutine sarebbe in grado di creare molti problemi di salute , come alterazioni del Sistema Immunitario e seri danni all’Intestino Tenue.

Forse potrebbe interessarti anche: Sale Nocivo per le Malattie Autoimmuni

Il Glutine è presente in molti alimenti, essendo una proteina che si trova in alimenti vari quali orzo, kamut, segale , grano, farro.

Gli esperti al momento connettono l’Aumento Celiaci a questioni di tipo ereditario, ad una predisposizione genetica che dia l’input all’avviarsi di alcuni Meccanismi Immunologici Patogenici della malattia, di cui il Glutine risulta l’elemento.

Poi, oltre alla questione genetica, in genere la Celiachia non si presenta a partire dalla nascita, ma durante la vita, a qualsiasi età.

Naturalmente, secondo quanto detto da alcuni esperti, anche diversi Fattori Ambientali potrebbero influenzare lo sviluppo della Celiachia, come parassiti, infezioni e gravi situazioni di stress, nei soggetti predisposti.

Condividi