Auto blu, vendita all’asta per un importo totale di 900 mila euro

314

Novecento mila euro sono finiti nelle casse dello Stato grazie alla vendita all’asta delle auto blu. E’questo il dato diffuso proprio in questi giorni, sulla base di un resoconto riportato sul sito della Presidenza del Consiglio, secondo cui le auto sarebbero state vendute tramite il negozio eBay.

Con l’espressione auto blu ci si riferisce ad un automezzo a disposizione di politici o alti funzionari dello Stato o della pubblica amministrazione; tali auto sono dotate di lampeggiante blu di segnalazione ed il colore della carrozzeria è solitamente di colore blu, ed infatti in inglese vengono chiamate per lo più Black cars. In Italia da anni è sorta una polemica sul numero delle auto blu, considerato sproporzionato in base alle esigenze e soprattutto alle possibilità economiche del paese, tanto che si è deciso di vendere tali auto all’asta in modo da recuperare denaro per fronteggiare e risanare il debito pubblico.La decisione di voler vendere all’asta le auto blu risale allo scorso 12 marzo 2014 su proposta del Premier Matteo Renzi.

"200606052224 ARCGGAFWFNG provenienza CentroDocumentazione 00004395"

Stando ai dati diffusi in questi giorni, l’ultima asta ha permesso la messa in vendita di 33 auto blu del ministero della Difesa, anche se effettivamente le auto vendute sono state 25 per un incasso di 155.521 euro che sommati ai 701.987 euro della precedente asta portano nelle casse dello Stato un importo paria 857.508 euro. Dall’apertura del negozio ebay del governo sono state messe all’asta circa 151 auto blu ma di questo soltanto 107 sono andate vendute. Circa le ultime messe all’asta e vendute, ovvero una ventina, 7 sono andate al sud, sei al centro, 4 al nord e 6 nelle isole, mentre 2 sono anche finite all’estero ovvero in Germania ed in Australia. 

Condividi