Bagaglio sospetto su un volo Alitalia, comandante dispone atterraggio di emergenza

293

Sono stati attimi di terrore quelli vissuti ieri a bordo di un volo Alitalia dove era presente un bagaglio sospetto che ha praticamente indotto il comandante a chiedere di poter atterrare all‘aeroporto di Roma con una procedura di emergenza. Così dopo aver ricevuto l’ok per l’atterraggio di emergenza, il velivolo è stato parcheggiato in un’area apposita affinché venissero effettuati i giusti controlli. Ovviamente si sono mobilitate le forze dell’ordine, Polizia di frontiera, artificieri che hanno eseguito le manovre di routine. Gli artificieri sono saliti a bordo dell’aereo ed hanno portato fuori soltanto una valigia sospetta, un trolley di colore rosso di medie dimensioni, uscito fuori con l’aiuto di alcune corde e con la massima cautela.

Per fortuna però all’interno di tale valigia non è stato ritrovato nulla di sospetto, soltanto alcuni medicinali, lastre ed effetti personali appartenenti ad una donna di nazionalità egiziana che viaggiava su una sedie a rotelle. L’allarme è stato lanciato dall’equipaggio dell’aereo avendo visto questa valigia sospetta “apparentemente abbandonata”. A bordo dell’aereo erano presenti circa 96 persone fra passeggeri e membri dell’equipaggio.

Dopo l’intervento dei soccorsi e soprattutto degli artificieri che hanno constatato che non vi era alcuna valigia sospetta a bordo, i passeggeri sono stati fatti reimbarcare e sono ripartiti per Napoli anche se in ritardo e tutti molto preoccupati nonostante il pericolo fosse stato scampato. Si è trattato soltanto di un equivoco che però ha fatto vivere momenti di ansia e panico a passeggeri ed equipaggio presente a bordo.

Condividi