Come preparare i Bocconotti Lancianesi – Dolcetti Mandorle e Cioccolato

8460
bocconotti-lancianesi

Fin dalle antiche tradizioni, i “Bocconotti”, questo tipico dolce Abbruzzese era un dolce realizzato con la pasta frolla e riempito all’interno con caffè e cioccolato liquido.

Si narra che una domestica per omaggiare il proprio padrone, inventò questo dolce proprio per riprendere la tazzina del caffè e per l’appunto richiamarne la sua farcitura interna, che modificò con tuorlo d’uovo e mandorle.

Questo nome gli venne dato dalla donna proprio perché veniva mangiato in un solo boccone; successivamente fu realizzato in versioni più grandi e venne aggiunto un chicco di caffè al ripieno.

Il Bocconotto venne preparato sia in una variante dolce che in quella salata: nella prima per la preparazione si usa pasta frolla con un ripieno di miele, crema pasticciera o marmellata.
La variante salata, invece, si presenta con un ripieno di funghi, pollo o tartufo.
Ne esistono anche altre versioni riprodotto seppure in maniera simile in Puglia e Calabria.

Bocconotti Lancianesi- Dolcetti Mandorle e Cioccolato rivisitati con un ricetta personale semplice e veloce.

Bocconotti Lancianesi, una ricetta semplice che riproduce in chiave casalinga i famosi dolcetti abruzzesi, la ricetta è priva di cannella, come vorrebbe la tradizione, tuttavia grazie all’Alchermes il sapore dell’impasto sarà ugualmente piacevole.

Ricetta per l’impasto
– 8 Tuorli d’uovo (rossi),
-200 grammi di zucchero
– 3/4 di bicchiere di olio di oliva
– un bicchiere da liquore di Alchermes
-buccia di mezzo limone grattugiato
– farina quanto basta (all’incirca 500 grammi)
-vanillina
-mezzo cucchiaino di lievito in polvere (NON è necessario, ma rende l’impasto più morbido una volta cotto)

Prima di tutto Separare i Tuorli dagli Albumi, unire i rossi allo zucchero e montarli fino a quando non si formerà una crema densa, poi aggiungere l’olio, mezza bustina di vanillina, il limone e l’Alchermes, continuare a montare tutto.Aggiungere poco alla volta la farina, quando si sarà formato un impasto maneggevole e lavorabile spostare tutto su una spianatoia, aggiungere poco alla volta la farina e lavorare tutto fino a quando non si formerà un impasto simile ad una pasta frolla, ma leggermente più morbida.

Lasciare riposare.

Ingredienti per il Ripieno (Variante Classica- in basso altre varianti)
250 grammi di cioccolato fondente
500 ml di acqua
2 tuorli e un uovo intero
200grammi di mandorle
200grammi di zucchero

Far tostare in forno le mandorle, toglierle dal forno appena comincia a sprigionarsi la fragranza della mandorla cotta.
Nel frattempo mettere in una pentola l’acqua, lo zucchero e mezza bustina di vanillina, far bollire il tutto e quando si è sciolto tutto lo zucchero, incorporare il cioccolato e lasciare che si sciolga. Far raffreddare il composto.

Tritare le mandorle, non troppo finemente, con un tritatutto e incorporarle al cioccolato, una volta intiepidito il composto unire uno alla volta i tuorli e poi l’uovo intero, girando energicamente con una frusta, portare all’ebollizione e spegnere.

Preparazione dei dolcetti, scegliete dei pirottini in carta di varie misure, realizzate dei cerchi di pasta spessa più o meno 5 millimetri ed rivestite i pirottini, farcite con il ripieno, lasciando mezzo centimetro di spazio dal bordo superiore, poi coprite con un altro dischetto di pasta, facendo una leggerissima pressione sui bordi per far aderire i due dischi di impasto. E’ consigliabile l’uso del mattarello, l’impasto è morbido e con la macchina per la pasta si disfa.
Infornare a 170 gradi per circa 20 minuti, ma basta controllare che siano dorati.
Far raffreddare e spolverare con zucchero a velo.

Variante con la Marmellata: Al posto del cioccolato può essere usata la marmellata, gusto a piacere, consigliamo uva scura, frutti di bosco o simili non troppo dolci, la marmellata deve essere il più densa possibile, meglio se con frutta a pezzi, basta unire la marmellata alle mandorle tostate e tritate.

Alternativa con mele, pinoli ed uvetta: Potete tagliare a pezzi piccolissimi e sottili la mela, passarla in padella con un paio di cucchiai di acqua, un cucchiaio di zucchero, un bicchierino da liquore di limone, unire l’uvetta e i pinoli tostati.

Variante con crema e mandorle– Realizzare una crema pasticcera ed unire le mandorle tostate o le nocciole.

Variante con Nutella– Semplicissima e veloce, utilizzare la nutella per il ripieno

Condividi