Cambia Sesso e si Uccide

1055

Cambia Sesso e si Uccide, non riusciva ad accettarsi.

Un uomo belga cambia sesso e si uccide con l’eutanasia, perché non riusciva ad accettarsi.
Natha-Nancy è nato donna, da sempre la sua famiglia gli rinfacciava di essere nato femmina, sua madre aveva avuto altri 3 figli maschi e mal sopportava l’idea di aver dato alla luce una bambina.

Pressioni psicologiche insopportabili, secondo il medico che lo aveva in cura, che lo hanno spinto ad intraprendere un lungo percorso per cambiare sesso.

Terapia ormonale in primis, già di per sé stressante, a partire dal 2009, poi l’intervento definitivo.


Nel 2012 l’uomo si è sottoposto ad una mastectomia per eliminare il seno e poi alla ricostruzione degli organi genitali, a tutti gli effetti è diventato un uomo.

Tuttavia quello che sembrava essere un traguardo tanto atteso si è trasformato in un incubo, l’uomo non si riconosceva più allo specchio

“Quando mi sono guardato per la prima volta allo specchio dopo l’operazione, ho provato un’avversione contro me stesso”

Era tutto pronto per la festa, una nuova ri-nascita con tanto di confetti e festeggiamenti, ma non ci fu nessuna festa né tanto meno gioia, l’uomo non riusciva ad accettarsi.

L’eutanasia per porre fine alla sofferenza, l’unica via di fuga per l’uomo è stata la “dolce morte”, al quale si è sottoposto con l’appoggio e il sostegno di amici e familiari.

In Belgio l’eutanasia è legale, ma questo caso apre un dibattito importante sui limiti di questo trattamento.

Forse potrebbe interessarti:

Rifarsi il seno senza intervento

Cambio di sesso nei bambini

Mastoplastica: Tutti gli effetti collaterali

Difetti fisici: il parere della psicologa

Condividi