Cambiare Sesso intervento in aumento anche nei bambini

1306

Cambiare Sesso, in Italia si può- Cambiare sesso con un intervento chirurgico presso il San Camillo di Roma.

Le richieste di interventi per Cambiare Sesso al San Camillo sono una ogni 4 interventi, e dal 2008 c’è un vero e proprio boom. A dirlo è Aldo Morrone, direttore dell’Ospedale che è tra i pochi in Italia a consentire questo tipo di intervento.

Negli ultimi anni gli interventi sono stati circa 2000, ma chi è che richiede questo tipo di intervento?
Cambiare Sesso è un desiderio che spinge 10 persone al mese a recarsi al San Camillo, il prototipo di persona è un uomo o donna di 29 anni circa, italiano, con una buona istruzione.
Queste persone prima di cambiare sesso vengono sottoposte a diverse sedute per diagnosticare la Disforia dell’Identità, sono più gli uomini a richiedere di cambiare sesso che le donne.

Nell’ultimo quinquennio le richieste sono aumentate perchè è aumentata anche la consapevolezza che un problema del genere possa essere risolto.

Tendenza in aumento anche tra i piccoli, la richiesta di cambiare sesso nei neonati e nei bambini si sta diffondendo, un neonato su 5000 presenta alla nascita dei disturbi della differenziazione sessuale, per comprendere se il bambino sia prevalentemente maschio o femmina, si effettuano numerose analisi.
In soli 5 anni, ben 350 bambini al di sotto dei sei anni sono stati operati.

Il problema però si fa sentire con i tagli, i tagli che non consentono di effettuare le sedute psicologiche pagando il ticket, i consulti psicologici vanno pagati, per ora ad aiutare i medici del San Camillo c’è anche una buona parte di giovani borsisti.

Condividi