Casa della Memoria, inaugurata dal Sindaco Pisapia a Milano

260

Nella giornata di ieri a Milano è stata inaugurata dal Sindaco Pisapia la “Casa della Memoria”una struttura posta nel quartiere di Porta Nuova, voluta ed ideata dal Comune di Milano per raccontare la memoria cittadina sulla Resistenza e gli Anni di Piombo. “È un gioiello prezioso, un laboratorio permanente che rende concreto l’impegno della città a non dimenticare e che rappresenta anche il coronamento di un impegno di anni”, ha dichiarato il Sindaco Pisapia nella mattinata di ieri. Casa della Memoria accoglie al proprio interno le sedi di diverse associazioni attive sul tema, ovvero dall’Anpi all’Associazione Nazionale Ex Deportati, dall’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo all’Associazione Familiari Vittime della Strage di Piazza Fontana, fino all’Istituto Nazionale di Studi sul Movimento di Liberazione d’Italia.

«Milano non dimenticherà mai il passato. Conoscere la nostra storia, soprattutto quella più recente, ci permette di costruire il futuro su solide basi rappresentate dai più alti valori, quali la democrazia e la libertà» ha aggiunto il sindaco Pisapia. Intervenuta nel corso della celebrazione di inaugurazione della Casa della Memoria anche il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris, la quale ha dichiarato: «È un luogo unico in Italia, dedicato al racconto della storia di conquista della libertà e della democrazia nel nostro Paese, ma anche del percorso di crescita etica e civile e di ripudio di ogni forma di violenza che ha reso grande la nostra città e che, ancora oggi, fa di Milano un punto di riferimento della coscienza nazionale». Nella giornata di oggi, proprio in occasione della Festa della Liberazione, la Casa proporrà una serata di letture, musiche e performance, curata da Andrea Kerbaker. 

Condividi