Cattiva Alimentazione durante l’Allattamento: Una Ricerca Scientifica

1691

Una Ricerca Scientifica ha reso noto di recente che molte Donne seguono una Cattiva Alimentazione durante l’Allattamento. Ecco le Cause.


Secondo uno studio portato avanti dall’Università di Granada, tantissime mamme seguono una Cattiva Alimentazione durante l’Allattamento.

I dati, poi, sarebbero molto preoccupanti, visto che si è parlato di percentuali che si aggirano attorno al 94% delle donne in fase di Allattamento appunto.

Questa Cattiva Alimentazione durante l’Allattamento potrebbe risultare molto sgradita, visto che soprattutto nei primi 3 mesi di Allattamento è fondamentale seguire un corretto stile alimentare, senza naturalmente esagerare con le privazioni.

Infatti, il tipo di alimentazione in questo periodo è molto importante per fornire al neonato, per mezzo del Latte, un’alimentazione sana e sufficientemente nutriente. Naturalmente, la qualità del latte che viene dato al bimbo è  influenzata direttamente da ciò che la mamma mangia e, dunque, dallo stile alimentare.

Secondo lo studio, più del 90% delle mamme seguono una Cattiva Alimentazione Durante l’Allattamento, in particolare non assumendo le vitamine e i sali minerali necessari.

La ricerca scientifica è stata portata avanti analizzando un campione di 34 madri, sottoposte anche ad un questionario riguardante le loro abitudini alimentari.

Perciò, la maggior parte di queste mamme non assumeva nutrienti importantissimi, quali vitamine A ed E, grassi e ferro.

Le Cause della Cattiva Alimentazione durante l’Allattamento sarebbero soprattutto le diete per perdere peso, per eliminare i chili presi durante la gravidanza.

Poi, a questa prima causa si somma lo stress cui una mamma è sottoposta i primi mesi, come orari modificati e pasti saltati.

In realtà, bisognerebbe evitare queste cause ed evitare la Cattiva Alimentazione durante l’Allattamento, per il bene del Bimbo.

 

 

 

Condividi