Ciclo mestruale 4 volte l’anno? È l’effetto di una pillola anticoncezionale appena arrivata in farmacia

1960

D’ora in avanti, se ordini una “quattro stagioni può darsi che tu non ti riferisca alla pizza. Dal 18 maggio è arrivata in farmacia una nuova pillola anticoncezionale, subito ribattezzata “delle 4 stagioni” perché concepita per far mestruare solo quattro volte all’anno: primavera, estate, autunno e inverno. Si presenta con un blister e una formulazione innovativi: 84 pillole contenenti la classica associazione estro-progestinica (30 mcg di etinlestradiolo abbinato al levonorgestrel) e 7 pillole con una minima dose di etinilestradiolo (10 mcg).

Tiene a freno la crescita uterina

«Evitando la classica settimana di sospensione (ma continuando a somministrare estrogeni a bassissimo dosaggio), si raggiungono due obiettivi: tenere sotto controllo la crescita dell’endometrio, che si sfalda durante il ciclo mestruale, ed evitare quei bruschi cali di ormoni che possono causare mal di pancia, cefalea, nervosismo, insonnia e sbalzi d’umore», spiega la professoressa Rossella Nappi, docente di ostetricia e ginecologia all’Università di Pavia.

per chi è indicata la pillola no-stop?

Per tutte le donne che sono alla ricerca di un metodo anticoncezionale che le sottragga dal loro incubo mensile. Ovvero cicli abbondanti e dolorosi, dovuti alla presenza di endometriosi, polipi endometriali, piccoli-grandi fibromi o difetti anatomici, come l’utero retroverso o l’utero setto. «Vi sono poi molte donne che hanno flussi dolorosi pur non presentando alcun problema organico», precisa la Nappi. «Vuoi perché l’utero è piccolo e molto contrattile (specie nelle giovani che non hanno ancora partorito), vuoi per squilibri ormonali che stimolano la crescita e lo sfaldamento mensile dell’endometrio. E si sa che le perdite ematiche importanti portano all’anemia siderope-nica, cioè dovuta a carenza di ferro, con un’emoglobina che scende sotto i 14 g/dl considerati la soglia-limite per sentirsi in forma. Grazie a questa pillola, che riduce i cicli a quattro all’anno, si recupera un punto di emoglobina ogni mese di assunzione. Così fai il pieno di ferro ed energie».

Condividi