Civati pronto a lasciare il partito, “Non sono mai stato così vicino a lasciare il Pd”

952

Stando a quanto emerso nella giornata di ieri, Civati sarebbe sempre più lontano dal Pd o da quello che dallo stesso è stato definito il partito della Nazione. Stando ad alcune indiscrezioni, Civati nei prossimi giorni riunirà a Palazzo Madama alcuni senatori con i quali dovrà discutere sull’ipotesi di creare un nuovo gruppo o di scegliere una componente idonea nel gruppo misto del Senato.

Per fare ciò servirebbero circa 10 senatori,e purtroppo si tratta di un’idea realizzabile ma soltanto più avanti.“C`è un problema politico insormontabile. Ora si aprono due strade: o ci sarà un atteggiamento determinato e compatto della minoranza del Pd, oppure questo governo non potrà più essere sostenuto. E quindi non si potrà più fare parte della maggioranza. Per essere più chiari, non sono mai stato così vicino a lasciare il Pd” sono state queste le parole del deputato del Pd, Pippo Civati dichiarate nel corso di un’intervista al Fatto Quotidiano.

“Bisogna dimostrare di essere pronti a rischiare tutto. E da qui a qualche giorno. Ma tra i dissidenti siamo ancora al punto di dover capire cosa succederà il giorno dopo. Ma ora i nodi sono arrivati al pettine: nel Pd ormai si è rotto tutto.Sicuramente non me andrò prima delle Regionali, per rispetto dei candidati. Io li voterei ugualmente.E’possibile un gruppo autonomo. Intanto dico che abbiamo già pronti i quesiti per il referendum sull`Italicum. Due, più un terzo su cui stiamo ancora lavorando”, ha aggiunto il deputato del Pd.

Condividi