Cnn, Hacker russi violano i computer alla Casa Bianca

217

La Cnn, ha riferito in un post, di una recente intrusione da parte di Hacker nei computer della Casa Bianca; affermazione smentita prontamente dalla stessa, che ha anche precisato che l’episodio fa riferimento a un vecchio tentativo di intrusione del 2014; il riserbo è poi calato sulla vicenda oltre all’energica smentita; invece secondo la Cnn, la Casa Bianca è finita nel mirino di hacker russi, ancora una volta quest’anno, che hanno violato il suo sistema informatico, mettendo a serio rischio la sicurezza degli Stati Uniti. La Cnn, cita fonti dell’amministrazione che riferiscono di indagini già in corso, gli Hacker avrebbero “sbirciato” i cambiamenti in tempo reale nell’agenda non pubblica del presidente Barack Obama. Questo notizia data dalla Cnn ha scatenato un polverone dietro cui gli americani si trincerano.

casabianca

Il consigliere per la sicurezza della White House nega tutto: “Non crediamo che i sistemi siano stati compromessi”; Ben Rhodes: numero due  del Consiglio per la Sicurezza Nazionale alla Casa Bianca ha detto di non credere che gli hacker russi siano riusciti a violare la rete di computer dove sono conservati dati classificati compromettendone la sicurezza e la tenuta. Insomma è chiaro che se davvero è successo per la seconda volta agli americani secca moltissimo ammetterlo, e vogliono resti un evento riservato. Dopo le precisazioni di Ben Rhodes, la stessa Presidenza americana afferma che la storia raccontata stasera dalla rete di Atlanta “non riferisce di un nuovo incidente” ma si tratta solo di libere congetture su “attività preoccupanti” ma già rese note lo scorso ottobre.

Condividi