Come è Fatto il Kebab?

2255

Come è Fatto il Kebab? Se siete curiosi di sapere come è fatto il Kebab allora questo articolo fa al caso vostro.


Come è Fatto il Kebab?- Il gustoso e prelibato panino ripieno di carne e ghiottonerie varie che sostituisce un pranzo o una cena o che vi accompagna a fine serata a casa, di cosa è composto?

La carne del Kebab è composta da, per lo meno questo è quel che si legge su Agoravox, da scarti di carne, interiora, ossa, grasso e persino occhi. Tempo fa una ricerca aveva messo in luce che oltre il 50% di questa carne era diversa da carne di pollo e vitello. Inoltre il Kebab conterrebbe troppo sale rispetto al limite consentito.

Ma a ben leggere tra le righe la ricerca effettuata sostiene che il 90% dei kebab sarebbe costituito da carni di pecora o altre carni ben definite, mentre il restante 10% avrebbe una composizione sconosciuta, in alcuni casi era presente carne di maiale che i mussulmani ritengono impura e che non viene etichettata per evitare che non venga consumato il kebab.
In Inghilterra per questa ragione molti ingredienti non vengono etichettati.

Calorie? Troppe! Il Kebab, a seconda dei condimenti, conterrebbe dalle 500 alle 1000 calorie senza contare la quantità di grassi e di sale presente all’interno dei panini.

Ricerca Italiana: Una ricerca romana spiega che in realtà non vi sarebbero scarti di interiora all’interno del Kebab, ma che al massimo ci può essere carne di maiale. A Lucca invece Alessandra Nencioni ha scelto come argomento per la propria tesi di laurea i controlli igenico sanitari dei rivenditori di kebab. L’analisi è avvenuta sul prodotto crudo, cotto ed in fine sul panino.

Il risultato? La carne non era contaminata da germi, ma i negozi avrebbero condizioni igieniche poco adeguate. Una ricerca tedesca spiega che i problemi sarebbero relativi alla provenienza della carne che non è tutta nazionale.

In sostanza il Kebab vero è fatto con una o più carni Pollo, Vitello e Pecora. Fidatevi dei venditori che hanno negozi puliti e igienizzati. Attenzione ai grassi e alle calorie.

Condividi