Corruzione scontro Renzi-Anm

174

Attacca l’associazione nazionale dei Magistrati, dopo le polemiche con il governo seguite alla norma della responsabilità civile delle toghe di fine febbraio. Arrivano adesso, durissime le parole di Sabelli:

“Dove girano tanti soldi c’è il rischio che qualcuno ne approfitti, spetta allo stato evirae che questo accada, ma in Italia succede il contrario”. Continua Sabelli: “Uno stato che si rispetti, dovrebbe prendere a schiaffi i corrotti, e accarezzare coloro che svolgono il controllo di illegalità, ossia i Magistrati, purtroppo nel nostro paese è sempre il contrario”.

magistrati-toghe

Intanto il Premier Matteo Renzi rilancia: “intende combattere non per uno Stato di ‘polizia’ ma per uno Stato di ‘pulizia’. Abbiamo fatto l’Autorita’ Anticorruzione  rivendica  perche’ si intervenga appalto per appalto, casa per casa, sporcizia per sporcizia”. Renzi continua e afferma: “ha vissuto momento di difficoltà, con la crisi più grave degli ultimi settanta anni: dal punto di visto delle performance macroeconomiche, non siamo mai andati male come negli ultimi te anni” ma “abbiamo affrontato una fase emergenziale e io credo che ne siamo fuori”.

Condividi