Dallas: sparatoria a mostra vignette su Maometto in Texas, tre colpiti

296

Incredibile vicenda avvenuta che ha provocato due morti e un ferimento di un addetto alla sicurezza in una sparatoria a Garland nei pressi di Dallas, in Texas. Il fatto di sangue si è verificato presso i locali di una mostra di vignette su Maometto. Le vittime sono gli stessi due assalitori armati che secondo le prime ricostruzioni si sarebbero mescolati al pubblico e avrebbero in seguito aperto il fuoco nel luogo dell’evento, e sarebbero stati uccisi poco dopo dai colpi sparati dalla sicurezza.

Un evento che ricorda tragicamente quanto accaduto a Parigi con l’attacco al giornale satirico Charlie Hebdo. La mostra, che mette in palio 10000 dollari per la migliore vignetta, è organizzata dall’American Freedom Defense Initiative, associazione di base a New York. La zona è al momento transennata e presidiata dalla polizia; il tema “Maometto” è scottante.

La manifestazione, come dicevamo è organizzata dalla American Freedom Defense Iniziative, che in precedenza era stata bombardata dalle polemiche perche’ considerata anti-Islam. Gli organizzatori avevano dichiarato di voler esercitare e difendere il loro diritto di espressione, e non hanno rinunciato all’evento. Alla gara hanno partecipato 350 contendenti con caricature su Maometto; forse sarebbe stato preferibile scegliere un altro soggetto per la buona pace di tutti.

Visto i tempi che stiamo vivendo portare avanti una simile mostra non è solo una sfida ma un atto di vero coraggio; un argomento delicatissimo legato alla religione che però se vogliamo è molto più salutare lasciar perdere specialmente se il rischio che si corre è quello di mettere di mezzo degli innocenti.

Condividi