Diagnosi Tumori, un Esame del Sangue al posto della Biopsia

857

Diagnosi Tumori:  diagnosticare i tumori con sicurezza è molto importante; nel prossimo futuro sarà ancora più semplice grazie ad un esame del sangue che sarebbe in grado di formulare la diagnosi in soli 30 minuti. E’ la novità auspicata da un team di scienziati americani della Carnegie Mellon University, i quali hanno messo a punto una innovativa tecnica che si basa sulle onde sonore per rilevare le cellule tumorali circolanti , che sono l’evento spia della malattia. La tecnica descritta sulla rivista Pnas ha un’efficacia venti volte maggiore di quelle attualmente disponibili, oggi servono circa 5 ore per analizzare un campione di sangue da 5 ml, ma il team vuole arrivare ad abbassare i tempi a soli 30 minuti.

tumore

La metodologia usata oggi, e anche la più rapida è la biopsia, una procedura che però presenta molti svantaggi per il paziente: è dolorosa, e necessità del ricovero ospedaliero, comporta suture, medicazioni e talvolta anche l’anestesia totale. Il nuovo metodo invece, detto biopsia liquida, condotta con l’esame delle Ctc avrebbe diversi vantaggi: meno invasiva, un quadro rapido e dettagliato di informazioni su eventuali metastasi e sulla risposta al trattamento somministrato, infine darebbe informazioni sulla genetica del tumore in modo migliore rispetto allo studio delle cellule prelevate direttamente dalla neoplasia.

Il team americano ha sviluppato il prototipo di un nuovo chip micro fluidico che grazie alle onde sonore è in grado di separare dai globuli bianchi le cellule tumorali in circolo, in maniera molto più veloce di quanto si possa fare oggi. Il metodo si è rivelato della stessa efficacia, durante una serie di esperimenti condotti sul cancro al seno. Il Presidente della Carnegie Mellon University ha dichiarato
: “Utilizzando tecniche di computer modelling siamo stati in grado di migliorare significativamente la velocità del chip”. L’obiettivo è che con ulteriori perfezionamenti, questo dispositivo possa aumentare la nostra capacità di diagnosticare e trattare il cancro”.

Condividi