Dieta, perdi una taglia e sgonfiati, più snella dove vuoi tu

1263

Con le vacanze in arrivo inizia il conto alla rovescia soprattutto per ridurre il grasso localizzato. Sei ancora in tempo, ma devi essere costante e se segui la dieta di questo mese otterrai ottimi risultati.È normale che con ravvicinarsi dei mesi caldi ci si proponga di mettersi a dieta per arrivare in splendida forma all’estate. Ma fra una cosa e l’altra le giornate volano, e quando arriva il momento non c’è più tempo! Non permettere che succeda anche questa volta: puoi seguire un programma dimagrante che ti garantisce di arrivare all’estate con una taglia di meno.

AGISCI PER SNELLIRTI DOVE PIÙ TI SERVE Affinché la dieta sia efficace devi prefissarti un obiettivo realista: dimagrire di circa un chilo a settimana è possibile (e sicuro).Alleggerisci la tua dieta. Se sei sovrappeso, questo mese la tua alimentazione deve apportare meno calorie del solito (eliminare 500 kcal ai tuoi menu sarà sufficiente) questo non significa però che bisogna mangiare poco, ma bene.

Combatti la ritenzione dei liquidi.Se nonostante la perdita di peso ti senti gonfia, è molto probabile che il tuo organismo stia trattenendo liquidi. Ma non devi preoccuparti, perché anche questo ha una soluzione. Ti diamo alcuni consigli per evitare che ciò possa accadere.

Migliora la figura e tonificati. Alcuni suggerimenti sull’alimentazione ti aiuteranno anche a rimuovere i depositi adiposi delle zone critiche. Altri serviranno affinché, una volta raggiunto l’obiettivo (eliminare i chili di troppo), il tuo corpo si mantenga tonico e senza cedimenti.

Mangia quello che ti aiuta a sentirti sazia. Una dieta efficace deve non solo ridurre grassi saturi e zuccheri, ma anche privilegiare gli alimenti che aiutano a saziarti. Dai la priorità alle verdure. Per evitare gli attacchi di fame tra un pasto e l’altro, frutta e verdura sono fondamentali per alleggerire qualsiasi dieta, poiché apportano poche calorie e sono una fonte importante di vitamine, minerali e antiossidanti. Inoltre sono per la maggior parte depurative e diuretiche, ed essendo ricche di fibre, saziano. Preparale in modo semplice così da non aumentare l’apporto calorico.

Più fibra nelle tue ricette. Metti in tavola alimenti con cereali integrali tutti i giorni e legumi due-tre volte la settimana. Questi cibi ti forniranno l’energia di cui il tuo organismo ha bisogno e una buona dose di fibre che, con una corretta assunzione di acqua, ti aiuterà a sentirti sazia e anche a evitare la stitichezza. Inoltre le fibre aiutano il tuo organismo a depurarsi e a eliminare le sostanze nocive. Se sei fra le persone che non esagerano ai pasti, ma nonostante ciò hai la tendenza ad avere pancia e gambe gonfie, devi tenere presente che forse parte del tuo problema è legato alla ritenzione dei liquidi. Palpebre, labbra e mani gonfie e la pesantezza delle gambe sono altri sintomi tipici che possono indicare la presenza di questa situazione.

Bere acqua sgonfia Quando ci si sente gonfi, smettere di bere è un grave errore, perché, per quanto possa sembrare paradossale, se non si assumono liquidi a sufficienza l’organismo tende a trattenerne per poter compiere le proprie funzioni.

Ti aiuta così Se fornisci al tuo corpo la quantità d’acqua di cui ha bisogno, sarà più semplice eliminare quella di troppo. Pertanto, non aspettare di avere sete e bevi almeno 1,5-2 litri d’acqua ai giorno (circa otto bicchieri), preferibilmente a basso contenuto di minerali.

Troppo sale fa male.Il sale apporta sodio, che è un minerale indispensabile per l’organismo, ma in quantità molto ridotta.

Per non esagerare. Se esageri (assumendone più di un cucchiaino raso al giorno), l’organismo non riesce a eliminarlo correttamente, e questo favorisce la ritenzione dei liquidi. Per non esagerare, togli la saliera dalla tavola, non eccedere con formaggi stagionati, salumi, cibi sotto sale, conserve, e dai sapore ai tuoi piatti con erbe aromatiche e spezie termogeniche.

Condividi