Ecco Come Evitare le Punture degli Insetti

1617

Evitare le Punture degli Insetti potrebbe essere possibile. Lo ha affermato una Ricerca Scientifica.

 

 
Zanzare fastidiosissime e punture che costituiscono un vero e proprio incubo, soprattutto durante la stagione estiva. Ecco una Ricerca Scientifica che potrebbe aver scoperto come Evitare le Punture degli Insetti, rendendo così innocue le zanzare, altrimenti in perenne ricerca di vittime.

Infatti, alcuni studiosi del Dipartimento di Agricoltura di Gainesville, in Florida, hanno messo in evidenza, durante il congresso dell’American Chemical Society, l’esistenza di alcune sostanze, le quali sarebbero presenti già naturalmente sulla pelle umana e che avrebbero la proprietà di fermare la capacità degli insetti di scegliere chi pungere attraverso l’odore.

Gli studiosi in quel contesto hanno anche ricordato tutte le conseguenze possibili a seguito di una puntura di zanzara, come malaria e altre patologie soprattutto nelle zone tropicali e in America l’encefalite.

Si è parlato anche dei classici repellenti utilizzati per Evitare le Punture di Insetti, che spesso emanano odori abbastanza fastidiosi e che non sono tollerati dalle persone.

Perciò, lo studio ha valutato un metodo ben diverso per Evitare le Punture di Insetti appunto, ricercando sostanze in grado di alterare il senso dell’olfatto dell’insetto. Perciò, se una zanzara non viene resa in grado di percepire che il suo pasto potrebbe essere pronto, non si verificheranno punture e ronzii. Le zanzare femmine sono quelle che succhiano il sangue per avere in cambio una proteina che a loro serve per produrre uova fertili. Questi insetti hanno la capacità di carpire l’odore di una persona da grandi distanze.

Provando molte sostanze, gli studiosi hanno scoperto che alcune molecole hanno la capacità di stordire l’olfatto degli insetti, facendoli diventare innocui. Alcune di dette molecole sono presenti in alcuni medicinali, perciò potrebbe essere possibile pensare ad un proficuo uso futuro di queste sostanze.

Sono stati anche analizzati gli odori delle persone, i quali sono responsabili dell’attrazione da parte delle zanzare, perciò è stato condotto un esperimento attraverso una gabbia speciale divisa da uno schermo e sono state spruzzate varie sostanze su un lato, documentando gli effetti sugli insetti.

Alcuni composti, come l’acido lattico presente nel sudore umano, ha mostrato di avere un grande effetto di attrazione sugli insetti, mentre la reazione ad altri composti è stata nulla, cioè le zanzare non si sono neanche alzate in volo. In altri casi gli insetti sono andati in confusione.

 

 

 

 

Condividi