Enrico Letta contro Matteo Renzi:”Se vince sulle macerie non è una grande vittoria”

559

Nonostante l’ex Premier Enrico Letta abbia annunciato nei giorni scorsi le sue dimissioni anche se non il suo ritiro dalla politica italiana nella giornata di ieri è tornato alla carica nel corso del programma 8 e mezzo parlando di tanti temi tra i quali l’Italicum. “Renzi può vincere la battaglia dell’Italicum ma se la vince sulle macerie non è una gran vittoria”,ha dichiarato Enrico Letta tornando in questo modo a criticare la strategia del premier sulla riforma elettorale.

” La vicenda è tutta nelle mani di Renzi ed è suo interesse avere una maggioranza larga dovrebbe evitare le macerie”, ha aggiunto Letta. “Mi dimetterò da parlamentare entro le prossime settimane, smentisco le stupidaggini secondo le quali mi dimetterei a settembre per ottenere il vitalizio.Ho parlato del 1 settembre perchè, semplicemente, per quella data inizia l’anno accademico”, ha dichiarato Letta.

“Sarò in aula e farò la mia parte, non so cosa succederà, dipende dagli atteggiamenti sul voto di fiducia e sul merito.Penso che la fiducia sia un errore, spero non venga messa, la cosa giusta sarebbe non mettere né la fiducia né i voti segreti per evitare forzature” ha aggiunto Letta il quale ha anche parlato della Buona Scuola del premier sostenendo: “La fortuna aiuta gli audaci, Renzi sicuramente è audace ed è stato aiutato dalla fortuna”. In ultimo Enrico Letta ha anche commentato la lettera che Matteo Renzi ha scritto ai segretari di circolo del Pd dichiarando:”è piena di cose interessanti, ma serve un passo in avanti, altrimenti si perde tutto. Non si può mettere insieme la legge elettorale con le altre politiche”. 

Condividi