Esercizi per il Pavimento Pelvico

2930

Esercizi per il Pavimento Pelvico-Ecco tutti i consigli per effettuare correttamente gli Esercizi per il Pavimento Pelvico


Il nome “pavimento pelvico” fa pensare a qualcosa di duro, da pestare, invece si tratta di muscoli, fasce e legamenti attorno all’uretra, la vagina e l’ano, i quali formano, assieme al diaframma respiratorio e ai muscoli addominali, una delimitazione dinamica, morbida, dello spazio addominale.

Esercizi per il Pavimento Pelvico:

Gli esercizi del pavimento pelvico possono essere utili per migliorare la vita sessuale, l’incontinenza da sforzo, migliorare la circolazione e prevenire le emorroidi.

Utili in gravidanza ma anche durante la vita quotidiana di ogni donna. Le posture che si possono assumere per l’esecuzione di questi esercizi sono molteplici: io vi consiglio di sedervi per terra con la schiena ben appoggiata al divano in modo che sia eretta e di unire le piante dei piedi (classica posizione a farfalla), magari mentre si sta guardando la tv o si ascolta della musica. A questo punto gli esercizi possibili sono due:

  1. Contrarre i muscoli come se si chiudesse con forza l’introito vaginale, l’ano e l’uretra per 5 secondi, dopo di che si rilasciano lentamente e dolcemente, senza compiere alcuna spinta. Dopo ogni contrazione riposare 10 secondi e ricontrarre (almeno 20/30 volte nell’arco di una giornata)
  2. Contrarre e rilasciare la muscolatura pelvica il più velocemente possibile (2 secondi di contrazione e 4 di pausa), da ripetere 10 volte al giorno

E’ importante capire che si stiano utilizzando i muscoli corretti durante questi esercizi. Per verificare questo, mentre state contraendo, può essere d’aiuto che appoggiare le vostre mani sugli addominali e poi sull’interno coscia. Se sentite che la muscolatura addominale e delle cosce è contratta probabilmente non state utilizzando i muscoli corretti.

Per capire i muscoli da utilizzare provate a fare questo esercizio durante la minzione: interrompete il flusso della pipì e poi rilasciate, i muscoli da utilizzare sono proprio quelli.

Forse potrebbe interessarti: Massaggio del Perineo

ATTENZIONE: l’esercizio di bloccare la pipì non deve essere eseguito spesso poiché potrebbe provocare un ristagno di urina e favorire le infezioni urinarie. Va eseguito solo per la consapevolezza di quali muscoli dover utilizzare.

Spero di esservi stata utile…Buon lavoro 🙂

Giulia

Hai un dubbio? Fai la tua Domanda all’Osterica

Puoi anche registrarti sul Forum e fare la tua domanda, riceverai più velocemente una risposta!

Connettiti con Noi e interagisci sul Forum!

Registrati

Login

 

Per Approfondire:
Pescetto G., De Cecco L., Pecorari D., Ragni N. – Ginecologia e Ostetricia. Volume 2. Società Editrice Universo 2007

Scuola Elementale di arte ostetrica s.r.l. I quaderni di D&D: Perineo e dintorni, numero zero

Beckmann MM, Garrett Aj: Antenatal perineal massage for reducing perineal trauma. Cochrane Database Syst Rev 1: 2009 Issue 1;

Condividi